Fassinotti super esordio a quota 2,33

17 Gennaio 2016

L'altista piemontese apre la stagione a Birmingham arrivando ad un solo centimetro dal suo record italiano indoor


 

Il 2016 di Marco Fassinotti decolla con 2,33. Oggi il 26enne dell'Aeronautica ha fatto il suo esordio stagionale in un meeting indoor (Midlands Open) a Birmingham, la città britannica dove vive e si allena ormai da alcuni anni sotto la guida del tecnico Fuzz Ahmed. Nessun errore nei primi quattro step della progressione dell'altista piemontese (2,17-2,22-2,26-2,29) che è poi dovuto ricorerre al terzo salto per avere ragione dell'asticella a 2,33. L'azzurro - che si è concesso anche tre tentativi senza fortuna a 2,35 - arriva così, alla prima gara dell'anno, ad un solo centimetro dal suo record italiano al coperto saltato sia nel 2014 (Ancona) che nel 2015 (Hustopece). Per la cronaca oggi Fassinotti ha avuto la meglio sul britannico, bronzo olimpico e compagno di allenamento, Robbie Grabarz che ha concluso la gara a 2,29.

"Il 2,33 - racconta il saltatore brit-torinese - è stato l'unico salto della giornata in cui sono riuscito a concentrare buona parte delle novità tecniche su cui sto lavorando". Ovvero? "Principalmente la rincorsa che significa apertura dei passi e curva. In tutto questo devo riuscire ad accelerare come si deve e cercare di arrivare bene allo stacco. Oggi a 2,33 sono finito un po' sotto, ma sono automatismi che devo ancora assimilare. Considerando che questa è la mia prima uscita con la rincorsa completa direi "good start", ma sono in pieno rodaggio e all'inizio di un anno importante come questo". Le prime gare vere saranno a Banska Bystrica (Slovacchia, 4 febbraio) e ad Hustopece (Repubblica Ceca, 13 febbraio) dove Fassinotti incrocerà anche gli altri due big azzurri della specialità: il primatista italiano assoluto Gianmarco Tamberi e il vicecampione europeo indoor Silvano Chesani.

Alessio Giovannini

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: