FIDAL, CIP e FISPES eventi in sinergia

17 Febbraio 2014

Oggi a Grosseto, alla presenza del presidente FIDAL Alfio Giomi, affiancato da Luca Pancalli (CIP) e Sandrino Porru (FISPES), illustrato un progetto organizzativo per grandi manifestazioni

 

Si è svolta oggi, nella sala Consiliare del Comune di Grosseto, la presentazione di un progetto organizzativo che, da qui ai prossimi anni, FIDAL, CIP e FISPES intendono portare avanti in sinergia nel segno di una serie di grandi eventi. Ha aperto i lavori Paolo Borghi, vice sindaco e assessore allo sport del Comune di Grosseto: "Con l'organizzazione dei Campionati Italiani Assoluti Paralimpici di atletica in abbinamento con l'IPC Athletics Grand Prix 2014 in programma dal 30 maggio al 1° giugno, parte un percorso che vedrà i riflettori puntati su Grosseto. Siamo onorati di accogliere il progetto fatto di programmazione e iniziative di respiro internazionale. L'atletica leggera é uno dei fiori all'occhiello della città. Dal canto suo l'amministrazione comunale ha supportato e creduto in questa disciplina dotando la città di uno stadio efficiente e all'avanguardia".

Il presidente FIDAL Alfio Giomi ha, quindi, ringraziato l'amministrazione comunale e il presidente del CIP Luca Pancalli affiancato da quello della FISPES Sandrino Porru. "Grosseto e questo progetto sono l'inizio di un percorso che vede la FIDAL accanto alla FISPES e al CIP per molti anni. La federazione intende interagire e aprirsi alla società e in primis con chi si identifica negli alti valori etici simbolo del significato di sport. Sarà un rapporto paritetico dove la FIDAL affiancherà la FISPES nel cammino che ha come obiettivo l'organizzazione dei Campionati Europei paralimpici 2016. Dopo le esperienze di successo di Europei (2001) e Mondiali Juniores (2004) a Grosseto, vogliamo proporre un nuovo modello per lavorare in rete così da dare continuità nel tempo e collegare gli eventi ai territori, alla loro storia e alla loro arte."

"Questo percorso integrato con la FIDAL - ha aggiunto il presidente FISPES Sandrino Porru - è un mio sogno che si realizza, un traguardo importante che ci vedrà, per il secondo anno, presenti a Grosseto a fine maggio con i Campionati Italiani e il Grand Prix. Abbiamo al nostro fianco anche una città pronta a sostenerci- Abbiamo scelto Grosseto come sede per le competenze organizzative dimostrate e le strutture adatte. Una dimensione nuova".

"Con Porru tanti anni fa - le parole del presidente CIP, Luca Pancalli - sognavamo un nuovo modello organizzativo e molto vicino a quello espresso dal presidente Giomi. Credo che questo progetto sia più di un laboratorio. Basta con gli eventi "one-shot" che non lasciano nulla al territorio e fanno parte della politica dell'improvvisazione. Grosseto e questo progetto lanciano, invece, il segnale di un percorso che si protrae nel tempo insieme al messaggio che, unendo uomini di buona volontà e istituzioni, lo sport può lasciare veramente un segno". 

Marisa Masullo

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: