Domenica chiusura dei Centri Estivi




 
Quasi 200 tra allievi e allieve di interesse convocati in due raduni da una settimana a Camerino (Macerata) e Lignano Sabbiadoro (Udine); sono questi i numeri essenziali dell’onda giovane costituita dall’ormai tradizionale appuntamento dei Centri Estivi organizzati dal Settore Attività Tecniche Territoriali FIDAL. Nelle Marche sono presenti gli atleti/e del settore lanci (30 atleti/e), del mezzofondo (29), della marcia (11) e delle prove multiple (10); in Friuli le promesse dello sprint (25), degli ostacoli (23) e dei salti (37). In terra marchigiana i giovani possono disporre delle splendide strutture sportive (dove si allena la campionessa italiana Daniela Reina) messe a disposizione dall’ERSU di Camerino e della preziosa collaborazione di Roberto Cambriani responsabile degli impianti. A Lignano i giovani sono stati accolti dal dr. Iermano (assessore allo sport) e avranno la possibilità di un incontro con il primatista del mondo Asafa Powell, da tempo in allenamento nella località friulana. L’organizzazione dei Centri Estivi è coordinata da Antonio Andreozzi (responsabile dell’Attività Tecnica Territoriale) che si avvale della collaborazione di Gianni Mauri, Franco Lorenzetti, Osvaldo Zucchetta, Pino Verdoliva e Gianfranco Chessa. A seguire queste possibili promesse della nostra atletica i tecnici Butteri, Latella, Zambaldo, Caravella, Ceccarelli, Ifigenia, Recchioni, Pizzimenti, Pignata, Campanelli, Rossi, Ripamonti, Maggi, Pozzobon, Del Forno, Del Moro, Cecconi, Serranò e Bini. Per questi raduni non sono stati convocati gli atleti che hanno partecipato ai Mondiali allievi e al Festival della Gioventù Europea, in modo da permettere ad un numero maggiore di giovani di vivere un’esperienza gratificante e motivante quale è quella dei Centri Estivi. Ndella foto, il gruppo dei partecipanti al raduno di Camerino


Condividi con
Seguici su: