Cross, sfide europee alla Cinque Mulini




 

Si è svolta oggi, presso la Sala Gonfalone della Regione Lombardia la conferenza stampa di presentazione della settantanovesima edizione della Cinque Mulini, l’unica tappa italiana del circuito Iaaf, e per l’occasione Coppa Europa di corsa campestre per Club in programma domenica 6 febbraio a San Vittore Olona (MI). Alla conferenza, hanno preso parte il Capo Servizi Assessore Regionale Alessandro Pedrini, l’assessore allo Sport e Tempo Libero della Provincia di Milano Monica Stancari, il Sindaco di San Vittore Olona Marilena Vercesi, il Presidente del Coni Lombardia Pieruigi Marzorati, il Consigliere Nazionale FIDAL Pierluigi Migliorini. In rappresentanza dei Gruppi Sportivi Militari sono intervenuti il Generale  Domenico Campione delle Fiamme Gialle, il Colonnello Vincenzo Parrinello, Comandante del Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle ed il Ten. Colonnello Fabio Martelli per il Corpo Sportivo dell’Esercito. Hanno preso la parola anche Marco Bussetti, dirigente tecnico dell’Ufficio Scolastico Lombardia, l’Ing. Silvano Barberi in rappresentanza del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco ed il Presidente del Comitato Organizzatore Franco Malerba.

Le premiazioni delle Fiamme Gialle - Per la ricorrenza dei 100 anni di attività agonistica della Guardia di Finanza, che ricorreranno proprio quest'anno, il Generale Domenico Campione ha premiato nell'occasione i protagonisti della squadra che per prima, nel 1969, vinse il titolo di società, e Franco Fava, primo vincitore gialloverde del titolo italiano di corsa campestre. Alessandro Pedrini ha consegnato un riconoscimento alle Fiamme Gialle da parte della Regione Lombardia per la ricorrenza. Le Fiamme Gialle hanno anche consegnato un riconoscimento a Moreno Morello, inviato del programma tv "Striscia La Notizia", per l’impegno a favore della legalità.

In sala i campioni - Erano presenti alla conferenza stampa gli atleti delle Fiamme Gialle che cercheranno l’assalto al titolo continentale proprio nella prova dei mulini. Ahmed El Mazoury, Daniele Caimmi, Yuri Floriani e Patrick Nasti. Dodici mesi orsono a Bilbao hanno sfiorato il successo conquistando la medaglia d’argento. Per l’Esercito, bronzo nel 2010, sono intervenute Elena Romagnolo, Fatma Maraoui e Veronica Inglese.

La storia - La Coppa  ha visto la sua prima edizione il 7 gennaio 1962 ad Arlon in Belgio. Da allora l’Italia ha ospitato 5 volte la prova europea: Varese nel 1981, Clusone nel 1982, 1987, 1988 e Mantova nel 2005. Campioni d’Europa in carica sono gli spagnoli del club Bikila di Toledo capaci lo scorso anno di conquistare le prime due piazze del podio individuale con al terzo posto il finanziere Gabriele De Nard. Grazie alle altre buone prestazioni di Caimmi (5°), Lalli (11°) e Floriani (23°) le Fiamme Gaille sono d’argento. Tra le donne sono invece le atlete dello SC Luch Moscow a conquistare il successo finale davanti alle  turche del Uskudar Belediyesi Spor Kulubu. Bronzo per la squadra dell’Esercito per merito delle buone prestazioni di Dal Ri (8^), Romagnolo (9?), Maraoui (11^) e Francario (28^). In campo Juniores successo dei turchi del Fenerbahce in campo maschile mentre tra le donne sono  le ragazze del Luch Moschow a conquistare il trofeo continentale. Sfiora il podio la squadra maschile italiana, il Maraton UOEI Trieste, quarta classificata.

Le sfide del 2011 - Le formazioni più agguerrite sono, come in ogni edizione, quelle di Spagna, Portogallo ed Italia (El Mazouri, Caimmi, Floriani, De Nard, Nasti e Lalli per Le Fiamme Gialle e Dal Ri, Romagnolo, Costanza, Soufyane, Moraoui, Inglese, Francario ed Ejjafini per l’Esercito) per quanto riguarda le gare seniors con l’aggiunta delle temibili rappresentative Russe e Turche per le categorie riservate  agli atleti più giovani. Da segnalare che dopo diversi anni di assenza tornano in gara le squadre della Gran Bretagna. I favoriti a livello individuale sono lo spagnolo El Mouhcin Lamdassem, vicecampione europeo in carica, secondo lo scorso anno a Bilbao, il portoghese Youssef El Kalay, terzo alla prova europea di Albufeira, opposti all'azzurro Andrea Lalli, sesto in occasione della rassegna continentale 2010. Outsiders l’altro portoghese Eduardo Mbengani, il britannico Andrew Vernon, con l'esperto De Nard sempre pronto a dire la sua. Tra le donne le atlete da battere sono le turche Almitu Bekele Degfa, a segno lo scorso anno nella prova di Bilbao e la connazionale Meryem Erdogan vincitrice lo scorso dicembre dello campionato europeo under 23. Da seguire con interesse le prove della portoghese Ana Dulce Felix, sul terzo gradino del podio della passata edizione della Cinque Mulini, della spagnola Alessandra Aguilar Moran e delle nostre azzurre con le prime tre atlete del campionato italiano di Varese Nadia Ejjafini, Laila Soufyane e Veronica Inglese. I colori dell'Italia nelle prove juniores saranno difesi dai ragazzi del Marathon UOEI Trieste e, fra le donne, dall’Atletica Studentesca CaRiRi.  

(da comunicato stampa Organizzatori)

Nella foto in alto, il finanziere Andrea Lalli; in quella in basso gli atleti di Fiamme Gialle ed Esercito intervenuti alla conferenza stampa della Cinque Mulini (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- Il sito della manifestazione



Condividi con
Seguici su: