Cross: Kinder+Sport per la Finale dei GSS




 

Sabato 19 e domenica 20 marzo, Marostica e Nove, nel Vicentino, ospiteranno la finale nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi di corsa campestre, quest’anno abbinata anche ai Campionati Italiani Cadetti per Regioni. Una doppia rassegna – con il supporto di Kinder+Sport, main partner delle finali dei Giochi Sportivi Studenteschi nell’ambito del progetto Kinder+Sport School Athletics, volto alla promozione dell’atletica leggera nelle scuole - che coinvolgerà circa 800 atleti provenienti da tutta la Penisola. Intanto si sono disputate diverse delle finali regionali dove atleti e squadre hanno conquistato l'ambito pass per la finale tricolore. Ecco un primo report sui risultati in arrivo dalle varie regioni.

BASILICATA
- La finale regionale dei GSS di campestre si è svolta nello splendido scenario delle Terme di Latronico (PZ), su un percorso immerso nel verde. Per la scuola sono intervenuti i coordinatori provinciali Giuseppe Grilli e Mariolina Camardese;  per il CONI i presidenti provinciali Antonio Pesarini e Elio di Bari oltre al presidente regionale Eustachio Tortorelli mentre per il CR FIDAL Basilicata il consigliere Angelo Raffaele Potenza con il testimonial il marciatore Ruggero  D’Ascanio. Numerosa e qualificata la presenza delle scuole delle due province che hanno lottato fino alla fine per aggiudicarsi la qualificazione per la finale nazionale. Nella categoria Cadetti netto predominio della Scuola Media di Oppido del prof. Nicholas Salandra anche se la vittoria al femminile è andata a Viviana Dinisi  dell'IC A. Il vento di Grassano allenata dalla prof.ssa Maria Felicia Dezio. Nella categoria Allieve vittoria per un punto al Liceo Scientifico di Lauria guidata da Lucia Mitidieri, mentre al maschile affermazione dell'IIS C. Levi Tricarico del prof. Michele Avigliano con la vittoria di Paolo Potenza, mattatore indiscusso della gara e già vicecampione italiano dei 1000 metri indoor ad Ancona.

CALABRIA
- Il Parco archeologico “Scolacium” di Roccelletta di Borgia è stato sede di svolgimento della finale regionale di cross dei Giochi Sportivi Studenteschi di 1° e 2° grado, che ha visto impegnati gli istituti scolastici ed i singoli vincitori delle rispettive finali provinciali. Anche se il tempo non è stato molto clemente, il suggestivo percorso di gara ricavato tra i filari di ulivi del parco e la grinta espressa dagli atleti/studenti, che hanno dato il massimo impegno per acchiappar punti per la classifica finale, hanno fatto si che la manifestazione abbia avuto un bel tenore agonistico e, alla fine, tutte le quattro gare in programma sono state entusiasmanti. Hanno comunque avuto vita facile, soprattutto nelle categorie superiori (allievi ed allieve) gli studenti Alessia Costantino dell’Istituto Magistrale "Tommaso Gullì" di Reggio Calabria e tesserata per l’ASD Atletica Reggina, che non ha avuto avversari che la potevano impensierire e, dopo una condotta di gara in solitaria sin dalle prime battute, ha conquistato facilmente il pass per la fase nazionale, unitamente al Liceo Classico e Scientifico Julia di Acri, primo nella classifica a squadre. La gara degli allievi ha visto la vittoria di Francesco Rotundo (ITIS Scalfaro Catanzaro – Fiamma Atletica Catanzaro) che ha preceduto un combattivo Simone Milano (L.S. Guerrisi di Cittanova – Atletica Gioia Tauro) e al terzo posto si è classificato Leonardo Selvaggi del L.C. Oriolo di Trebisacce – Polisportiva Acli Rinascita 2000; la prima posizione per gli istituti scolastici è stata conquistata dal Liceo Scientifico Pitagora di Rende. Nelle categorie Cadetti e Cadette netta è stata la supremazia dell’Istituto Comprensivo di Palmi – Seminara che, avvalendosi di validi atleti e atlete, tesserati rispettivamente per l’Atletica Minniti al maschile e del Gruppo Sportivo Aschenez al femminile, curati diligentemente dal Prof. Vito Muratore che da qualche anno primeggia nelle competizioni sportive di atletica, ha conquistato il primo posto nelle classifiche per istituti scolastici. La classifica individuale cadette ha visto nelle prime quattro posizioni, ben tre atlete della scuola vincitrice, che hanno concesso solo il secondo posto ad Annarita De Nardo (I.C. Mater Domini di Catanzaro – Atletica Fiamma Catanzaro); la vincitrice è risultata Andrea Condruz, al terzo ed al quarto posto rispettivamente le compagne di squadra Alessandra Recordare e Rosa Parrello. La gara riservata alla categoria cadetti ha visto la vittoria di Marco Casuscelli, fratello più giovane di Massimiliano Casuscelli, giovane mezzofondista che nella passata stagione ha indossato la maglia azzurra. Al secondo posto Paolo Gaetano dell’I.C. Pitagora di Lamezia Terme ed al 3° posto Simone Trotta dell’I.C. Mameli di Amantea. Come sempre tanto entusiasmo e tanta partecipazione nelle gare riservate agli atleti diversamente abili che, con tanta grinta hanno portato a termine, anche loro sotto la pioggia battente, le proprie prove.

EMILIA ROMAGNA - Il sole ha fatto capolino sullo splendido percorso del Parco della Resistenza di Riccione (RN) allestito in occasione della fase regionale dei Giochi Sportivi Studenteschi di Corsa Campestre del 22 febbraio scorso. L’Ufficio scolastico provinciale (referente Donini Daniela) supportato dalla struttura regionale ha messo in piedi questa sentita manifestazione in collaborazione con il CONI – Emilia Romagna e comitato di Rimini, Ufficio Sport e Ufficio Tecnico del Comune di Riccione (referente De Nicolò Andrea) e il gruppo locale della FIDAL Rimini. Circa 200 ragazzi hanno dato vita a combattute sfide gomito a gomito alcune delle quali si sono risolte all’ultimo metro. La cronaca vede accedere alla finale nazionale le squadre dell’IC Lugo (RA) con le femmine e IC Imola (BO) con i maschi per il primo grado e le ragazze del L.S. Tassoni (MO) e i ragazzi dell’ IIS Alberghetti sempre di Imola. A titolo individuale spiccano gli arrivi solitari della campionessa tricolore Christine Santi e Damiano Guerrieri tra gli allievi.

MARCHE - Giovedì 17 febbraio, sul percorso intorno al campo Italo Conti di Ancona, si è svolta la fase regionale di corsa campestre per i Giochi sportivi studenteschi. Vittoria tra le allieve di Eleonora Vandi, campionessa italiana under 16 sui 1000 metri: la pesarese, che trascina al successo di squadra il liceo classico Mamiani, si impone sull’amica-rivale Elisa Copponi (Einaudi Porto Sant’Elpidio), con il terzo posto di Ilaria Sabbatini (Itg Genga Pesaro). Nella gara per allievi (scuole secondarie di 2° grado, classi 94-95-96), primo posto individuale per Fulvio Tesei dell’Einaudi Porto Sant’Elpidio, che conquista anche la leadership a squadre, mentre sul traguardo giunge secondo Zakaria Rouimi (Ipsia San Benedetto del Tronto) davanti a Omar Pigliacampo (Corridoni Osimo). Le prove riservate ai cadetti (scuole secondarie di 1° grado, nati nel 97-98) vanno a Lorenzo Berdini e Chiara Lepidi, entrambi della scuola media Bacci di Sant’Elpidio a Mare, che si aggiudica anche la classifica a squadre maschile, con quella femminile capeggiata dall’istituto Trillini di Osimo.
 
LOMBARDIA
- Un fantastico sole quasi primaverile ha illuminato la Finale regionale di corsa campestre dei Giochi Sportivi Studenteschi, che si è svolta il 5 febbraio a San Vittore Olona sul tracciato della storico cross della Cinque Mulini. Circa 600 i ragazzi in gara, suddivisi nelle categorie cadette/i (scuola media inferiore) e allieve/i (biennio della scuola media superiore) provenienti dalle 12 province lombarde e accompagnati, oltre che dai loro docenti, anche dai coordinatori provinciali di educazione fisica. La manifestazione, organizzata dall’Ufficio Scolastico di Milano in collaborazione con la Fidal Regionale, il Comitato Paralimpico e l’US San Vittore Olona, ha avuto il supporto organizzativo del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle che ospiterà, in occasione del Golden Gala del 26 maggio 2011, le squadre vincitrici per uno stage nella moderna struttura di Castelporziano. Testimonials il campione olimpico e mondiale di kayak, Antonio Rossi, e il giovane del Cus dei Laghi Varese, François Marzetta, sesto nei 3000 siepi la scorsa estate ai Mondiali Juniores di Moncton in Canada. Al via, sotto gli "occhi" del MonteRosa, le cadette sul percorso di 1400 metri. Successo di Federica Zenoni (SM Pedrengo BG/ 5:20.5), allieva di Saro Naso, davanti a Elena Bernasconi (Dante Majno di Gallarate – VA/ 5:30.0) e Anna Bresciani (Erba Puecher – CO/5:31.8). Ha dominato poi la prova cadetti sui 2000 metri, con un arrivo i volata, Sebastiano Parolini (IC Gandini Bergamo/ 6:03.9), già tesserato per l’Atl. Casazza, davanti ad Adene Cuneo (SSD Bramante Vigevano PV/ 6:12.6) e ad Elkenaw Guidoni (SM Alberti Montichiari – BS/ 6:13.2). Tra le allieve, sempre sui 2000 metri, la migliore è stata Maria Cristina Roscalla (LG Foscolo PV/ 6:29.5), già tesserata per il Cus Pavia e allenata da Felice Costante, su Giulia Malagoni (SC Sereni Luino – VA/ 6:35.8) e Chiara Spagnoli (ITCG Olivelli Darfo BS/ 6:52.4). Da una famiglia di corridori viene il vincitore della gara allievi, la più lunga, sul tracciato di 2500 metri. Allenato dal papà Isidoro, che si dedica alla corsa in montagna, Nadir Cavagna (IC Turoldo Zogno BG/ 7:10.1), tesserato per l’Atl. Valle Brembana, si è imposto su Luca Ferro (ITCG Casale Vigevano PV/ 7:18.8) e su Alessandro Ferretti (LS Copernico BS/ 7:24:4). Nella classifica di squadra, vittoria tra le cadette per l’ICT Curno di Bergamo, tra i cadetti per l’IC Suzzana di Mantova, per le allieve del LS Taramelli di Pavia e per gli allievi dell’IST Turoldo di Zogno (BG).

TOSCANA
- Si è svolta il 22 febbraio a Follonica la Finale regionale di corsa campestre dei Giochi sportivi studenteschi. L’evento, che ha visto coinvolti nell’organizzazione il MIUR/USR Ufficio Grosseto, il CONI e FIDAL Grosseto, l’Atletica Follonica con il patrocinio del Comune di Follonica, ha rilevato un notevole successo di partecipanti, per un totale di circa 400 ragazzi compresi in una fascia d’età tra gli 11 e i 16 anni. La manifestazione ha visto gare combattute, e un clima festoso che ha accompagnato le premiazioni, cui ha partecipato anche il campione di casa, il grossetano dei Carabinieri Stefano La Rosa. Nella staffetta della categoria ragazzi (4x1000m), la rappresentativa pisana (Carlo Donato, Giuseppe Tripolo, Caterina Ferretti e Laura Bolognesi) ha avuto la meglio su quella livornese e quella grossetana. Nei 1500m della gara cadette, vittoria per Chiara Ferdiani (IC Ferrari Pontremoli), su Marica Romano (SM Vico/Alighieri Grosseto) e Giorgia Scaffai (SM Guardi Livorno). Nella stessa gara maschile, corsa sulla distanza di 2km, vittoria di Yohannes Chiappinelli (IC San Bernardino Siena), davanti a Francesco Capaccioli (IC Badia al Pino) e terzo posto per Raffaele Poletti (IC Ferrari Pontremoli). Nella categoria allieve, al termine del percorso di 2000m, successo per Myriam Grassi (ITC Piaggia Viareggio), secondo posto per Sara Froglia (Liceo Cecioni Livorno) e medaglia di bronzo per Sharon Guerrazzi (Liceo Cecioni Livorno). Nei 2500m della gara allievi, ennesimo successo dei gemelli Dini (Liceo Enriques Livorno), con Lorenzo a precedere Samuele, e terzo posto per Ilias Lachal (Itis Sarrocchi Siena). A livello di classifiche di scuola, vero e proprio en plein di successi degl’istituti scolastici livornesi, con vittoria tra gli allievi maschile del Liceo Enriques Livorno e tra le allieve del Liceo Cecioni Livorno; tra i cadetti primo posto per SM Bartolena Livorno a livello maschile, e SM Guardi Livorno a livello femminile.

UMBRIA - La manifestazione si è svolta a Narni (TR) all'interno di un parco pubblico adiacente il campo scuola, teatro di altre importanti manifestazioni sia di Cross che gare di atletica su pista. Presente come testimonial la primatista italiana dei 400hs Benedetta Ceccarelli (Carabinieri). Hanno partecipato circa 260 alunni degli Istituti Secondari di 1° e 2° grado delle scuole che si sono classificate nel corso delle rispettive manifestazioni provinciali e 20 Alunni/e diversamente abili. Le distanze percorse sono state rispettivamente di 1,5 km per le Cadette, di 2 km per Cadetti e Allieve e di 2,8 km per la categoria Allievi. Il percorso era perfettamente asciutto e ben preparato dall'organizzatore tecnico prof. Paolo Proietti in qualità di responsabile dell'Associazione Sportiva Avis Narni. Hanno presenziato, tra gli altri, i Coordinatori Provinciali dei rispettivi Uffici scolastici , la Prof. Piernera e il Prof. Esposito.

VENETO/FRIULI VENEZIA GIULIA
- La carica degli 800 per un obiettivo tricolore. Sui prati della Ghirada, la “città dello sport” alle porte di Treviso, è andata in scena la fase interregionale dei Giochi Sportivi Studenteschi di corsa campestre. In gara le scuole di due regioni, Veneto e Friuli-Venezia Giulia, per un totale di 11 province rappresentate. Al via anche nove staffette di sport integrato con un ragazzo in sedia a rotelle che è riuscito a completare il percorso. I ragazzi normodotati hanno fatto la loro frazione e poi hanno accompagnato i compagni di squadra nella frazione seguente. Per la cronaca il successo è andato alla scuola media di Udine, con Almedin Delic, Christian Cunico, Justin Mansutti e Leonardo Fadone, mentre l'argento e bronzo sono andati alle due scuole trevigiane di Roncade e Paese. Alla premiazione effettuata direttamente sul campo di gara ha presenziato il maratoneta Salvatore Bettiol. Tornando alla Finale dei GSS di cross, il lasciapassare tricolore, riservato alla categorie cadetti e allievi, andava, per ciascuna delle due regioni, alla miglior scuola e al vincitore di ogni gara se non facente parte della squadra qualificata. Questi gli atleti e le scuole qualificate: MASCHILI. Allievi: 1. Alessio Morini (Liceo Pigafetta Vicenza), 2. Luca Tripodi (Polo Liceale Gorizia) Scuole: Fracastoro Verona, Isis Malignani Udine. Cadetti: 1. Franco Pesavento (Sm Regg. 7 Comuni Asiago), 2. Riccardo Marcolin (IC Valtagliamento Ud); Scuole: Ic Roncalli Rosà (Vi), San Vito al Tagliamento (Pn). FEMMINILI. Allieve: 1. Carolina Michielin (Levi Montebelluna Tv), 4. Beatrice Braini (Polo Liceale Go); Scuole: Liceo Brocchi Bassano del Grappa, Isis Paschini Tolmezzo UD. Cadette: 1. Miriam Martini (IC Dante Trieste), 3. Mariaelena Agostini (IC Don Milani Cadoneghe Pd); Scuole: 1. IC Mel Bl, San Vito al Tagliamento PN.

(si ringraziano per la collaborazione i referenti locali e gli addetti stampa dei vari Comitati Regionali FIDAL)




Condividi con
Seguici su: