Chesani-Fassinotti-Tamberi: primo round

02 Febbraio 2016

Giovedì 4 febbraio i tre big azzurri dell'alto scendono in pedana al meeting indoor di Banska Bystrica (Slovacchia)


 

di Alessio Giovannini

Gianmarco Tamberi, il primatista italiano assoluto (2,37), mister half-shave. Silvano Chesani, il vicecampione europeo indoor 2015 appena tornato in pedana (2,23 a Padova, ma con un PB di 2,33) dopo lunghi mesi di stop per un intervento al tendine d'Achille. Marco Fassinotti, l'azzurro più alto di sempre al coperto (2,34) e attuale capolista europeo stagionale con 2,33 (fin qui nel 2016 solo Barshim al mondo ha fatto un centimetro meglio). Giovedì 4 febbraio (ore 19), tra rincorse e stacchi, saranno l'uno contro l'altro al meeting internazionale di salto in alto a Banska Bystrica, in Slovacchia.

Tamberi che sabato scorso si è esibito in versione sprinter ad Ancona (7.36 sui 60 metri) è all'esordio stagionale: "Sono carico e non vedo l'ora di mettermi alla prova - dichiara il 23enne marchigiano delle Fiamme Gialle -. Magari con due settimane in più per provare ancora la rincorsa a 9 passi sarebbe stato meglio. Ma vediamo...sarà comunque un modo per saltare sul trampolino di questo 2016 così importante" "Finalmente si ricomincia a giocare con i grandi - il commento di Chesani, 27enne trentino delle Fiamme Oro -. Dopo tanto tempo sento proprio il bisogno di gareggiare per ritrovare le giuste centrature. Tecnicamente a Padova ho visto che ci sono ancora diverse cose da mettere a punto, ogni salto è stato diverso e solo in uno credo di aver avuto le sensazioni giuste. Confido che questo tour di gare mi porti al meglio in vista degli Assoluti Indoor dove speriamo di divertirci e di farvi divertire". "Rispetto al 2,33 del debutto - le parole di Fassinotti, il 26enne torinese dell'Aeronautica che da un paio d'anni vive e si allena a Birmingham - ho cambiato ancora la rincorsa. Ho aggiustato la ritmica e parte dell'esecuzione del gesto. Sono curioso di usarla in gara, vediamo un po' lì l'effetto che fa". Intanto l'European Athletics, grazie alla sua leadership continentale 2016, lo ha messo in nomination nel sondaggio online per l'atleta europeo del mese di gennaio.

CLICCA SU "MI PIACE" PER VOTARE MARCO FASSINOTTI COME ATLETA EUROPEO DI GENNAIO 2016

 

Marco Fassinotti (ITA) jumped a European-leading height of 2.33m in Birmingham on 17 January.

Pubblicato da European Athletics su Martedì 2 febbraio 2016

Giovedì sera, però, non saranno i clic a fare la differenza. Occhio agli avversari dei tre azzurri: lo statunitense Jesse Williams (iridato 2011), il britannico Robbie Grabarz (bronzo olimpico 2012 e compagno di allenamento di Fassinotti), il bahamense Donald Thomas (iridato 2007) e il connazionale Jamal Wilson (SB/PB 2,30), oltre all'esperto ceco Jaroslav Bába (bronzo olimpico 2004). 

DIRETTA STREAMING - RISULTATI LIVE

IN ATTESA DEI TRE MOSCHETTIERI AZZURRI... (di Giorgio Cimbrico) - Se il salto con gli sci presenta, tra la fine dell’anno vecchio e gli esordi di quello nuovo (e tra Baviera e Austria) la classicità della Tournée dei 4 Trampolini, il salto in alto regala a inizio febbraio, in tre ravvicinate tappe, il ciclo ceko e slovacco. Quest’anno il calendario offre Banská Bystrica il 4, Trinec il 7 e Hustopece il 13. Entrambe le città ceche appartegono alla regione storica della Moravia. Tutte e tre le località, e le loro roventi palestre, hanno offerto alla storia del salto in alto al coperto capitoli importanti e si sono rivelate particolarmente gradite alle azzurre: la più alta quota superata da un’italiana rimane il 2,04 di Antonietta Di Martino, dell’annata 2011 e ottenuta a Banská Bystrica. Anche il top – per il momento… - di Alessia Trost è venuto in uno di quegli appuntamenti invernali e mitteleuropei: 2,00 a Trinec, nel 2013. A questo punto non resta che attendere l’inserimento anche dei tre moschettieri azzurri dell'alto Tamberi (d’Artagnan), Fassinotti (Aramis) e Chesani (Athos). Una classifica di sempre dei migliori salti del tour offre queste due graduatorie. BB sta per Banská Bystrica, H per Hustopece, T per Trinec.

UOMINI DONNE
2,40 Mutaz Barshim (QAT) BB 2015
2,38 Ivan Ukhov (RUS) BB 2010
2,38 Ukhov H 2011
2,38 Ukhov BB 2011
2,37 Stefan Holm (SWE) BB 2007
2,37 Ukhov H 2010
2,36 Andriy Sokolowski (UCR) BB 2006    
2,36 Jesse Williams (USA) BB 2009
2,05 Blanka Vlasic (CRO) BB 2006
2,04 Vlasic BB 2008
2,04 Vlasic BB 2010
2,04 Antonietta Di Martino (ITA) BB 2011
2,01 Vlasic T 2010
2,00 Tatiana Babashkina (RUS) BB 1995
2,00 Alessia Trost (ITA) T 2013
1,99 Barbora Lalakova (CZE) BB 2006

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it


Silvano Chesani (foto Colombo/FIDAL)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 Italia, il 2016 sogna in alto