CdS allievi i vincitori delle finali B

05 Ottobre 2014

Abano e la Piave primi a Trento, Pro Sesto e Varese festeggiano a Imperia, CUS Palermo e ACSI Italia a Grosseto e Virtus Emilsider Bologna e Alteratletica Locorotondo a Macerata

 

Si sono svolte oggi in cinque sedi le finali dei Campionati di Società allievi 2014. La finale A si è svolta a Imola (BO) dove l'Atletica Vicentina si è confermata leader al maschile e le ragazze della Pro Sesto hanno vinto in in rimonta (NEWS). Nelle Finali B dei Societari del raggruppamento di Trento (nord-est) fanno doppietta invece i club veneti: vincono in campo maschile Vis Abano (148, a pari punti con le Fiamme Oro) e al femminile il GS La Piave 2000 (165) mentre a Imperia (gruppo nord-ovest) festeggiano i ragazzi della Pro Sesto (148) e le ragazze della Nuova Atl. Varese (159). Nel gruppo Tirreno di Grosseto vittoria per CUS Palermo ed ACSI Italia Atletica, in quello Adriatico di Macerata primi posti per Virtus Emilsider Bologna e Alteratletica Locorotondo. 

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it - hashtag ufficiale #CdS2014

LE FINALI B INTERREGIONALI

TRENTO (Nord-Est) – Nel raggruppamento di Trento è doppietta per i club  veneti: in campo maschile Vis Abano (148, a pari punti con le Fiamme Oro) e tra allieve il GS La Piave 2000 (165). Venendo ai singoli, belle doppiette per la rientrante Francesca Tommasi (Insieme New Foods), 9:48.02 nei 3000 dopo i 1500, e per la “sorella d’arte” Yodalis Herrera (Fond. Bentegodi), reduce dal successo sui 100 e scesa a 25.01 (+0.9) sulla distanza doppia. Annamaria Fisicaro (Vis Abano), lancia il giavellotto da mezzo chilo a 42,51. Al maschile, buon 55.19 nei 400hs di Nicholas Ferrato (Vis Abano), mentre la doppietta di giornata – 800/1500 - è siglata da Simone Soncina (Atl. Rezzato).

IMPERIA (Nord-Ovest) – Sulla pista del “Lagorio” fanno festa anche i ragazzi della Pro Sesto (148), che doppiano in seconda serie la vittoria-scudetto della squadra femminile a Imola: tra le allieve, la finale B di zona è vinta dalla titolata Nuova Atl. Varese (159). Sotto il profilo individuale si fanno vedere soprattutto i vincitori multipli: molto tattici gli 800 che danno la vittoria a Chiara Ferdani (Spectec Duferco Carispezia), protagonista anche della frazione vincente in staffetta), buona prestazione nel disco di Danielle Madam (Ilpra Atl. Vigevano), la camerunese miglioratasi ieri nel peso, e dominio nello sprint di Martina Sinatra, 100/200 molto utili per la compagine varesina leader in classifica. Tecnicamente migliori le prestazioni maschili: dagli ostacoli alti ai 200 metri Marco Bigoni (Pro Sesto, 22.66 controvento -1.7), due sotto i 56” nei 400hs (55.90 Federico Cesati/Pro Sesto, 55.91 Marco Zanella/Atl. Cairatese) e il 3:25.92 nella 4x400 dell’Atletica Pinerolo condotta dal vincitore individuale Brayan Lopez.    

GROSSETO (Tirreno) - Nella finale B del gruppo Tirreno allo stadio Carlo Zecchini di Grosseto, festeggiano la vittoria il Cus Palermo al maschile e la squadra romana dell’Acsi Italia Atletica tra le donne. Il team siciliano precede di quattro punti la Toscana Atletica (148 a 144), terzo il Centro Atl. Piombino (140). Più netto invece il divario nella classifica femminile, con 15 punti di vantaggio per le vincitrici della seconda serie nazionale nei confronti dell’Atl. Libertas Runners Livorno (165 contro 150) che si lascia alle spalle l’Atl. Sestese Femminile (148). Tra i protagonisti della giornata conclusiva c’è l’atleta di casa Dan Panov (Atl. Grosseto Banca della Maremma), vicecampione italiano under 18 nell’alto, capace di superare l’asticella a 2,00 con il secondo tentativo per aggiungere tre centimetri al record personale. Sui 200 femminili Alessia Niotta (Atl. Sestese Femminile) corre in 25.45 (+0.2), nella prova maschile Umberto Mezzaluna (Centro Atl. Piombino) concede il bis dopo i 400 e si aggiudica in 22.29 (+0.2) il duello al fotofinish con Fabio Pierotti (Atl. Virtus Cr Lucca), secondo in 22.30: entrambi realizzano il personal best. Nei 400 ostacoli 1:03.66 di Anna Gresta (Atl. Roma Acquacetosa), invece sulla pedana del disco Matilda Chelli (Atl. Libertas Runners Livorno) si migliora con 40,07 e sale al secondo posto nelle liste italiane di categoria dell’anno, battendo la campionessa tricolore Giuliana Cristarella Orestano (Atl. Marano), 37,97. Si gareggia sotto il sole, con cielo sereno e temperatura gradevole: doppietta nel mezzofondo per Silvia Salera (Lazio Atl. Leggera), prima sui 3000 in 10:11.23, e tra gli altri per la saltatrice Erica Marchetti (Cus Pisa Atl. Cascina) che prevale nel lungo con 5,43 (+0.3). Il plurititolato della manifestazione è comunque Matteo Pacenza (Acsi Campidoglio Palatino), autore di due successi individuali (2000 siepi e 800) oltre che nella staffetta 4x400.

MACERATA (Adriatico) - Allo stadio Helvia Recina di Macerata, per la finale B del Gruppo Adriatico, le due giornate dei Societari Allievi si chiudono con il successo della Sef Virtus Emilsider Bologna nella classifica maschile e dell’Alteratletica Locorotondo al femminile. Per gli emiliani (162 punti) un ampio margine su La Fratellanza 1874 Modena (145) e Atl. Libertas Orvieto (143), mentre le allieve pugliesi festeggiano con un solo punto (143 a 142) sul Team Atletica Marche, terza l’Atl. Riviera del Brenta (136). In chiave individuale, nella seconda giornata brilla la campionessa italiana under 18 di salto con l’asta Francesca Semeraro (Alteratletica Locorotondo) che incrementa il personal best con 3,85 alla prima prova e diventa la quinta di sempre in Italia per la categoria. Altra vittoria di Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata), stavolta con il miglior risultato in carriera nel lungo all’aperto: 6,93 (+0.2) per l’eclettico marchigiano. Riesce la doppietta anche all’argento tricolore Rebecca Borga (Atl. Riviera del Brenta), davanti a tutte sui 400 ostacoli in 1:03.71, e nel martello il vicecampione nazionale Giacomo Proserpio (Atl. Mariano Comense) lancia 65,03. Sui 200 prevale la sangiorgese Annalisa Torquati (Team Atletica Marche) in 25.68 (+0.7), nell’alto 1,94 di Kelvin Purboo (La Fratellanza 1874 Modena) al primo tentativo, invece Alessandro Bellelli (Self Atl. Montanari & Gruzza) supera la quota dopo un errore. 

Raul Leoni e Luca Cassai

RISULTATI/Results:
Finale A: Imola (BO)
Finale B Nord-Est: Trento
Finale B Nord-Ovest: Imperia
Finale B Tirreno: Grosseto
Finale B Adriatico: Macerata

Le classifiche dopo la fase regionale: UOMINI | DONNE 
La composizione delle Finali Nazionali: UOMINI | DONNE



Condividi con
Seguici su: