CdS: Modena assegna gli scudetti under 23




 

Ultime fatiche in pista per le giovani promesse dell'atletica italiana. Sabato 8 e domenica 9 ottobre, la città di Modena ospiterà per il secondo anno di seguito la Finale "Oro" dei Campionati Italiani di Società under 23, mentre a Fano (PU), in contemporanea, si disputerà quella "Argento" per definire la classifica dal 13° al 24° posto. Complessivamente saranno, quindi, 48 le squadre (24 maschili e 24 femminili) equamente distribuite nelle due località. A portare cucito sulle proprie maglie gli scudetti del 2010 sono i ragazzi delle Fiamme Gialle Simoni - club che ha già conquistato il CdS Allievi 2011 - e le ragazze dell'Italgest Athletic Club che torneranno a difendere il titolo con la tradizionale denominazione di Camelot. Al termine della fase regionale il sodalizio femminile milanese ha chiuso in seconda posizione a 15.136 punti, alle spalle delle pluridecorate dell'Audacia Record Atletica (15.639) - nel 2011 al decimo scudetto assoluto e vincitrici della Coppa Campioni Juniores - e davanti al CUS Torino (14.746). A pilotare la classifica maschile è, invece, la Studentesca CaRiRi a quota 15.034 punti su Atletica Cento Torri Pavia (14.824) e La Fratellanza 1874 Modena (14.771). Venti in tutto le prove che decideranno le sorti delle Finali con la possibilità per ogni società di schierare (staffette a parte) un solo atleta-gara.

In chiave individuale diversi giovani protagonisti della stagione che si sta ormai concludendo. A Modena, tra gli uomini, da seguire l'argento europeo e recordman nazionale under 20 del peso, Daniele Secci (Fiamme Gialle Simoni), iscritto anche nel disco, mentre sui 110hs si rinnova il confronto tra il tricolore e primatista junior Hassane Fofana (Bergamo '59 Creberg) e Ivan Mach Di Palmstein (Atl. Riccardi/Fiamme Gialle). Nell'alto, l'azzurro, sesto agli Euroindoor di Parigi con 2,29, Marco Fassinotti (CUS Torino/Aeronautica), 100 e 200 per Diego Marani (Atl. Riccardi/Fiamme Gialle), mentre il mezzofondo vedrà schierato, tra gli altri, l'italo-somalo Mohad Abdikadar (Studentesca CaRiRi), ottavo sui 1500 agli Europei Juniores, e i marocchini Marouan Razine (CUS Torino) e Yassine Rachik (Cento Torri Pavia). Nei 400 il tricolore assoluto indoor Lorenzo Valentini (Studentesca CaRiRi) insieme allo junior Paolo Danesini (Cento Torri Pavia), componente della 4x400 azzurra oro continentale e record under 20 a Tallinn, e al ghanese Mensah (CUS Palermo). Negli altri salti da seguire gli astisti Simone Fusiani (Studentesca CaRiRi) e Atoll Lau (Fiamme Gialle Simoni), il lunghista Federico Chiusano (Atl. Riccardi) e il ritrovato triplista Andrea Chiari (Atl. Riccardi), atterrato a 15,98 a Sulmona. Sui 10000 di marcia la promessa Federico Tontodonati (CUS Torino), sesto agli EuroUnder23 di Ostrava, con i coetanei Lorenzo Dessi (Fiamme Gialle Simoni) e Andrea Adragna (Atl. Riccardi/Fiamme Oro). Diversi nomi interessanti anche in campo femminile a partire dalla primatista under 23 dei 3000 siepi (9:39.21), Giulia Martinelli (Studentesca CaRiRi/Forestale), già in possesso del minimo A per l'Olimpiade di Londra. Con lei anche la 18enne ucraina - in attesa di cittadinanza italiana - Dariya Derkach (Audacia Record) stavolta alle prese con lungo ed alto, la campionessa italiana assoluta dei 100 metri Ilenia Draisci (Audacia Record/Esercito) e quella Promesse dei 100hs Giulia Pennella (Audacia Record/Esercito). Ai blocchi di partenza della velocità anche la talentuosa junior Anna Bongiorni (CUS Pisa Atl. Cascina) e la campionessa italiana under 23 dei 200 Martina Amidei (CUS Torino). In gara le tricolore di categoria anche nell'alto, Chiara Vitobello (Camelot), e nel triplo, Cecilia Pacchetti (Brescia 1950 ISPA Group), con la primatista nazionale Promesse indoor Giorgia Benecchi (CUS Parma/Esercito). Nei lanci, quindi, occhio alla discobola Tamara Apostolico (Camelot), sesta in azzurro ad Ostrava e miglioratasi fino a 55,16, e alla martellista junior Francesca Massobrio (CUS Torino). La Finale Oro è stata presentata oggi nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti il presidente della Fratellanza 1874 Serafino Ansaloni ed Elisabetta Rossini dell’Ufficio Relazioni Esterne della Banca Popolare dell'Emilia Romagna che, insieme, agli Assessorati allo Sport del Comune di Modena sostiene l'evento. Gare sabato, dalle 15 allo 18:40, e domenica dalle 9 alle 12:45.

CDS UNDER23 - FINALE ORO, MODENA - UOMINI: Atletica Studentesca CaRiRi (15034 punti), Atletica Cento Torri Pavia (14824), La Fratellanza 1874 Modena (14771), Cus Torino (14611), Atl. Riccardi Milano (14208), Fiamme Gialle G. Simoni (14145), Atletica Virtus CR Lucca (14136), Atletica Bergamo 1959 Creberg (14064), Atletica Firenze Marathon (14023), Cus Palermo (13900), Atletica Piemonte (13828), Atletica Vicentina (13709); DONNE: Audacia Record Atletica Roma (15639 punti), Camelot (15136), Cus Torino (14746), Atletica Brescia 1950 Ispa Group (14442), Atletica Studentesca CaRiRi (14372), Gruppo Sportivo Dilett. Valsugana TN (14074), Cus Parma (14046), Atletica Firenze Marathon (13771), Cus Pisa Atletica Cascina (13735), Atletica Vicentina (13716), Nuova Atletica Fanfulla Lodigiana (13619), Alteratletica Locorotondo (13391). [ISCRITTI/Entries]

Alla Finale Argento di Fano (PU), invece, da seguire la vicecampionessa olimpica giovanile dell'alto, nel 2011 quarta agli Europei Juniores, Alessia Trost (Brugnera Friulintagli). Iscritte anche la mezzofondista Federica Bevilacqua (CUS Trieste/Fiamme Gialle), le marciatrici Eleonora Giorgi (Lecco-Colombo Costruzioni/Fiamme Azzurre) e Federica Curiazzi (Bergamo '59 Creberg), e le Promesse tricolori Alessia Lazzari (Cus Perugia) nell'asta e Chiara Varisco (Pro Sesto Atletica) nei 200 e 400 metri. Tra gli uomini sarà, quindi, la volta dell'aviere Michele Fontana (Lecco-Colombo Costruzioni) sui 1500, del marciatore Massimo Stano (Aden Exprivia Molfetta) e dei lanciatori dell'Assindustria Sport Padova, Tommaso Parolo (peso) e Daniel Compagno (disco). Sulle barriere dei 400hs, infine, ennesimo round tra l'albanese in attesa di cittadinanza italiana, Eusebio Haliti (Rocco Scotellaro Matera) e Giacomo Panizza (Lecco-Colombo Costruzioni).    
 
CDS UNDER 23 - FINALE ARGENTO, FANO (PU) – UOMINI: Assindustria Sport Padova (13660 punti), Atl. Lecco Colombo Costruzioni (13579), Cus Genova    (13389), Atl. Aden Exprivia Molfetta (13016), Amatori Atletica Acquaviva (12976), Atletica Brugnera Friulintagli (12964), Atletica Livorno (12957), Edera Atletica Forlì (12940), Libertas Amatori Atletica Benevento (12903), Pol. Rocco Scotellaro Matera (12890), Toscana Atletica Caripit (12803), Atletica Capanne Pro Loco Ath. Team (12718); DONNE: Atletica Bergamo 1959 Creberg (13247 punti), Atl. Lecco Colombo Costruzioni (13188), Cus Perugia (13116), Cus Trieste (12750), Mollificio Modenese Cittadella (12683), Nuova Atletica Varese    (12667), Atletica Brugnera Friulintagli (12405), Sisport Fiat (12262), Atletica Sestese Femminile (12109), Tecnoadriatletica Marche (12082), Toscana Atl. Empoli Nissan (12058), Pro Sesto Atletica (12021). [ISCRITTI/Entries]

a.g.

Nella foto, la primatista italiana Promesse dei 3000 siepi Giulia Martinelli (Giancarlo Colombo/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: