Calcaterra e Carlin favoriti al Passatore




 
Saranno circa 1.300 gli atleti che sabato alle 15,00 partiranno dal centro di Firenze per la 36. edizione della 100 Km del Passatore. La più importante classica al mondo di ultramaratona ha quest'anno una valenza particolare, essendo prova unica per l'assegnazione dei titoli nazionali Fidal di specialità. Inoltre sarà proprio l'Italia d ospitare a novembre i Campionati Mondiali, il che significa che di motivi per fare bene sul famoso tracciato che da Firenze porta a Faenza (e che i misuratori Fidal hanno riveduto togliendo poco più di 800 metri nel centro fiorentino per portare la distanza all'esatta misura) ce ne sono tanti.

Alla gara saranno presenti atleti di 15 Nazioni (addirittura da Brasile e Libano), ma i favoriti sono perlopiù italiani. Saranno presenti alla partenza i primi quattro dell'edizione dello scorso anno: il campione italiano Giorgio Calcaterra (che vinse anche nel 2006), Marco D'Innocenti (secondo anche l'anno precedente), il russo Alexander Vishnyagov e Marco Boffo. Attenzione anche a vecchi specialisti già nell'albo d'oro della competizione come Stefano Sartori e Mario Fattore, mentre in campo femminile la sfida sarà tutta fra Monica Carlin, prima nel 2006 e collezionista di successi in maratona in questi primi cinque mesi del 2008, e Paola Sanna vincitrice nel 2005 e 2007. Attenzione però anche alla rissa Larisa Kleimenova.

La partenza come detto verrà data da Via Calzaiuoli a Firenze con arrivo in Piazza del Popolo a Faenza dopo aver scavalcato gli Appennini. Venti ore il tempo massimo e molti, partendo alle 15,00, affronteranno la notte di corsa per le strade appenniniche, un'esperienza unica al mondo.

g.g.

Nella foto: Giorgio Calcaterra in azione lo scorso anno (foto organizzatori)

 

 

File allegati:
- IL SITO DELLA MANIFESTAZIONE



Condividi con
Seguici su: