Cadetti: incontro indoor ad Ancona

11 Marzo 2016

Domenica 13 marzo in programma il Trofeo interregionale per rappresentative under 16. Online l'ultimo aggiornamento delle liste italiane alltime di categoria al coperto.


 

Per il sesto anno consecutivo, torna il Trofeo “Ai confini delle Marche”. Su piste e pedane del palaindoor di Ancona, domenica 13 marzo, spazio alla manifestazione interamente dedicata alla categoria cadetti (under 16) che propone un’opportunità di confronto in sala tra rappresentative regionali. Come nella scorsa stagione, l’evento va oltre i limiti geografici delle prime edizioni e infatti stavolta partecipano atleti di ben 15 squadre: Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Molise, Puglia, Sardegna (al debutto), Toscana, Trentino, Umbria e Veneto, anche se non tutte al completo, insieme a San Marino e ai padroni di casa delle Marche. Quattro ore di gare ad alta intensità agonistica, dalle 12 alle 16 circa, con un programma molto articolato: 60, 200, 600 metri e 60 ostacoli, staffetta 4x200 metri, salto in alto, lungo, triplo e asta, getto del peso, 3000 metri di marcia e tetrathlon. La classifica per regioni verrà stilata sommando complessivamente i migliori 20 punteggi ottenuti dalla stessa rappresentativa nei 2 diversi settori (10 maschili e 10 femminili). In occasione dell’edizione inaugurale si gareggiò per province, con l’affermazione di Rieti A, poi due vittorie del Lazio e due del Veneto.

Nel 2016 sono già state realizzate sei migliori prestazioni italiane di categoria e saranno ad Ancona tutti i protagonisti di questi risultati, come il romano Ivan De Angelis (Fiamme Gialle Simoni) che nell’impianto di Casal del Marmo due settimane fa è salito a quota 4,60 nell’asta, una misura superiore al primato outdoor di 4,56. Poi sui 200 metri atteso Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo), autore di un 23.03 nel meeting ospitato dal capoluogo marchigiano lo scorso 21 febbraio, quando hanno riscritto i limiti nazionali under 16 al coperto anche il pesista Carmelo Musci (Euratletica Bisceglie) con 18,51 e la poliedrica Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese), 2:57.75 sui 1000 metri per la tricolore dei 1200 siepi, dopo aver ottenuto nel mese precedente (il 17 gennaio) uno score di 3022 punti nel tetrathlon. Ma non finisce qui, perché nel triplo cadette è iscritta fuori classifica la mantovana Alice Rodiani (Atl. I Gonzaga 2011), che ad Aosta nello scorso weekend è atterrata a 12,47. Con la saltatrice lombarda, sono annunciate tre altre campionesse italiane cadette in carica: la marciatrice pugliese Ida Mastrangelo (Atl. Don Milani), la lunghista Veronica Zanon (Atl. Galliera Veneta) e nell’alto Rebecca Pavan (Libertas Rossetto Lugagnano).

Luca Cassai

LE LISTE ITALIANE ALLTIME INDOOR (a cura di Raul Leoni): CADETTI | CADETTE

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 AI CONFINI DELLE MARCHE