Azzurri di maratona sui 10km di Alberobello

31 Agosto 2018

Nella capitale dei trulli, sabato 1° settembre in Puglia, si disputa la rassegna nazionale su strada assoluta e master. In gara Yassine Rachik, bronzo europeo a Berlino, e Sara Dossena.


 

di Luca Cassai

Appuntamento con il tricolore sabato 1° settembre ad Alberobello (Bari). La capitale dei trulli accoglie i Campionati Italiani dei 10 km di corsa su strada, che mettono in palio tutti i titoli nazionali sulla distanza: assoluti, giovanili (per le categorie promesse, juniores e allievi) e master, con più di 1700 atleti iscritti. La manifestazione è anche la terza prova del Campionato Italiano assoluto di società di corsa e assegnerà gli scudetti master per club su un percorso cittadino di tre giri, ondulato e suggestivo. Al maschile l’uomo da battere è il campione in carica Yassine Rachik (Atl. Casone Noceto), sul podio nella maratona agli Europei dove ha conquistato il bronzo individuale e l’oro a squadre. Se la vedrà con il rientrante Marouan Razine (Esercito), vincitore nel 2016, oltre che con il tricolore dei 5000 metri Marco Salami (Esercito) e il compagno di club Ahmed El Mazoury (Atl. Casone Noceto). Anche tra le donne è attesa una maratoneta protagonista a Berlino in azzurro: Sara Dossena (Laguna Running), sesta nella rassegna continentale e argento per team, opposta ad Anna Incerti (Fiamme Azzurre), campionessa europea dei 42,195 km nel 2010, e alla tricolore di mezza maratona Sara Brogiato (Aeronautica).

UOMINI - Al via gli ultimi due campioni italiani assoluti sulla distanza. Nella scorsa stagione il bergamasco Yassine Rachik (Atl. Casone Noceto) ha vinto il titolo a Dalmine, sulle strade di casa, prima di aggiudicarsi anche quello di mezza maratona ad Agropoli. Tre settimane fa, a Berlino, due medaglie agli Europei: con il bronzo in 2h12:09, per oltre un minuto di progresso personale, il 25enne lombardo ha trascinato all’oro la formazione azzurra. Nel 2016 a Foligno invece si era imposto il piemontese Marouan Razine (Esercito), che dopo quasi un anno di stop è tornato alle gare con il recente 13:41.64 nei 5000 di Rovereto. Ma si candidano ancora per un risultato di vertice Marco Salami (Esercito), campione italiano dei 5000 su pista, e Ahmed El Mazoury (Atl. Casone Noceto), sul podio nella scorsa edizione in cui sono stati rispettivamente terzo e secondo. Tra gli iscritti poi Domenico Ricatti (Aeronautica) e Manuel Cominotto (Esercito), che hanno già vinto il titolo nel 2012 e nel 2015, senza dimenticare Francesco Bona (Aeronautica), mentre il club scudettato dell’Atletica Casone Noceto schiera anche Paolo Zanatta, Italo Quazzola e il keniano Ishmal Chelanga Kalale, in gara per il campionato di società come il burundese Olivier Irabaruta (Gp Parco Alpi Apuane).

DONNE - Da Berlino ad Alberobello, anche al femminile. Tra le donne una delle favorite è sicuramente Sara Dossena, brillante sesta nella maratona degli Europei migliorandosi di quasi due minuti (2h27:53) e in attesa di ripresentarsi a novembre nella 42,195 km più famosa del mondo, quella di New York dove ha debuttato l’anno scorso. La 33enne lombarda del Laguna Running cercherà di migliorare il secondo posto dell’ultima edizione tricolore, ma dovrà respingere nuovamente l’assalto della siciliana Anna Incerti (Fiamme Azzurre), che ha conquistato il titolo nel 2015 mentre si è piazzata terza dodici mesi fa, e della torinese Sara Brogiato (Aeronautica), campionessa italiana sui 21,097 km che sta preparando l’esordio nella maratona, previsto in autunno. Proveranno a inserirsi anche atlete esperte come Elena Romagnolo (Cus Pro Patria Milano) e Silvia La Barbera (Caivano Runners), oltre a Christine Santi (Esercito).

PROMESSE - Tra gli under 23 cerca la conferma Alessandro Giacobazzi (La Fratellanza 1874 Modena), campione in carica. Attenzione però a Nfamara Njie (Atl. Casone Noceto), ventenne di origine gambiana e cresciuto in Salento, che quest’anno ha già vinto due titoli di categoria su pista (5000 e 10.000 metri). Una sfida che vedrà in azione tra gli altri anche Ahmed Ouhda (Atl. Casone Noceto) e Francesco Agostini (Brixia Atletica 2014), con gli azzurrini Ademe Cuneo (Atl. Cento Torri Pavia), Mustafà Belghiti (Cs San Rocchino) e Sergiy Polikarpenko (Cus Torino), argento europeo under 20 dei 10.000 nel 2017. Per il successo femminile in pole position Nicole Reina (Cus Pro Patria Milano), che quest’anno ha debuttato in Nazionale assoluta alla Coppa Europa dei 10.000 metri, ma anche la tricolore su pista Rebecca Lonedo (Atl. Vicentina) e la rientrante Ilaria Fantinel (Esercito).

JUNIORES E ALLIEVI - Due giovani pugliesi tra i contendenti nella gara under 20: Vincenzo Grieco (Barile Flower Terlizzi) e il compagno di club Pasquale Selvarolo (Barile Flower Terlizzi), entrambi in azzurro su questa distanza nell’incontro internazionale del 1° maggio a Oderzo. Da seguire anche il calabrese Ayoub Idam (Cosenza K42). Al femminile difende il titolo Michela Cesarò (Cus Torino). Ad aprire il programma in mattinata saranno gli allievi con la possibile sfida tra Alain Cavagna (Atl. Valle Brembana) e Francesco Guerra (Rcf Roma Sud), che hanno partecipato nei 3000 agli Europei under 18. Tra le allieve, impegnate sui 6 chilometri, al via le prime due del 2017: la campionessa in carica Elisa Ducoli (Freezone) e la tricolore su pista Martina Cornia (La Fratellanza 1874 Modena).

SOCIETARI E MASTER - Ad Alberobello è in programma la terza e penultima prova del Campionato Italiano assoluto di società di corsa. Dopo le prime due (il cross tricolore di Gubbio e i 10.000 metri su pista) in testa l’Atletica Casone Noceto, che punta al sesto titolo di fila tra gli uomini, e le bresciane della Freezone al femminile. L’ultima prova si svolgerà il 21 ottobre a Foligno (Perugia), sede dei Campionati Italiani di mezza maratona. In palio anche i titoli italiani master di società, con la conferma nella scorsa edizione di Atletica Casone Noceto (uomini) e Cambiaso Risso Running Team Genova (donne), oltre a quelli individuali.

TRULLINCORSA - La manifestazione “Trullincorsa Tricolore” è organizzata dall’Alberobello Running con la collaborazione di FIDAL Puglia e Comune di Alberobello, in una città che è già in clima tricolore: infatti i trulli sono illuminati da giochi di luci con i colori bianco, rosso e verde. “Questa gara è per noi un sogno che si realizza - ha detto nella presentazione di ieri Gigi Giliberti, vice presidente della Alberobello Running e responsabile della manifestazione - un sogno partito nel 2011 in cui la nostra società ha sempre creduto”. “Essere contenti è dir poco - aggiunge il presidente della Alberobello Running, Saverio Caporaso - dobbiamo ringraziare la FIDAL e il Comune di Alberobello che hanno creduto in noi”. “È bello vedere che ad Alberobello si realizzino questi sogni - dice il sindaco, Michele Longo - e siamo certi che tutti gli sforzi dell’organizzazione saranno ripagati dall’emozione di vedere il tricolore sventolare per le nostre strade”. Presente anche l’assessore comunale allo sport e al turismo Antonella Ivone. “Portare la grande atletica in regione è stato uno degli obiettivi programmatici del mio mandato - le parole di Giacomo Leone, presidente FIDAL Puglia - e per onorare questo impegno corriamo in un luogo magico e unico come solo il sito Unesco della Valle d’Itria può essere”. Ad attendere gli atleti ci sarà un percorso molto tecnico: “È un circuito impegnativo, inutile nasconderlo. Gli atleti saranno concentrati a guardare la strada, ma siamo sicuri che non potranno fare a meno di alzare gli occhi per osservare la bellezza dello scenario in cui correranno”, dice Ottavio Andriani, responsabile regionale per il mezzofondo che ha testato il percorso a gennaio insieme all’oro olimpico nella maratona di Atene 2004, Stefano Baldini. “Siamo onorati di essere qui nella capitale dei trulli - sottolinea Gerardo Vaiani Lisi, consigliere federale e referente per i master - e siamo certi che la gara si svolgerà nel migliore dei modi per tutti e anche per i tantissimi master che saranno qui con lo spirito che sempre caratterizza il nostro settore: quello di divertirsi e di arrivare al traguardo contenti di se stessi”. (ha collaborato Patrizia Nettis/Comune di Alberobello)

STREAMING - Prevista dalle ore 15.00 di sabato 1° settembre la diretta tv sull’emittente locale Antenna Sud Eventi, visibile anche in diretta streaming a questo LINK.

PROGRAMMA ORARIO (aggiornato)
10.00 Allievi
10.45 Allieve (6 km)
15.30 Uomini (Master SM60 e oltre)
17.00 Donne (Juniores, Promesse, Seniores, Master)
18.30 Uomini (Juniores, Promesse, Seniores, Master SM35 e SM40)
20.00 Uomini (Master da SM45 a SM55)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries
- Il sito della manifestazione

Alberobello si tinge di tricolore in attesa dei Campionati Italiani


Condividi con
Seguici su: