Assoluti, a Rieti lo sprint corre per i Mondiali




 
E\' la velocità, il leit-motiv di questi Campionati Italiani Assoluti. Gli sprinter azzurri saranno tutti impegnati a Rieti, nel corso di due giornate di gara che serviranno a definire il quadro di riferimento in funzione dei Campionati del Mondo di Parigi. La notizia più importante, già ampiamente rilanciata dai media, è il rientro di Manuela Levorato. La sprinter di Dolo correrà i 100 metri alla ricerca di un buon riscontro cronometrico, dopo un inizio di stagione passato alla ricerca della salute (i malanni ai tendini l\'hanno tormentata). In base a ciò che che accadrà a Rieti (l\'azzurra sarà impegnata anche nella staffetta e, forse, se ci saranno solo due turni, nei 200), la Levorato sceglierà se correre o meno nella rassegna iridata. Il gruppo staffetta è certamente legato alle sue sorti, anche se il Ct D\'Agostino ha già detto che una eventuale rinuncia della Levorato non vorrebbe affatto dire bocciatura per il quartetto: la partecipazione ai Giochi di Atene 2004, infatti, è legata ad un doppio risultato da conseguire da qui all\'Olimpiade; rinunciare anche a questa occasione, potrebbe voler dire doversi appellare ai soli risultati di Coppa Europa (2003 e 2004), con tutto ciò che questo può voler dire. Unica assenza annunciata, quella di Vincenza Calì, alle prese con alcuni problemi muscolari di lieve entità. In campo maschile, l\'incognita principale è legata al ritorno di Marco Torrieri. Il romano, nuovamente in pista dopo i malanni al ginocchio del mese di giugno, correrà domenica i 200 metri, gara alla quale è iscritto anche Alessandro Cavallaro. Nei 100 metri, la lotto sarà aspra, alla ricerca di una maglia per la staffetta dei Mondiali. C\'è da completare il sestetto, e il numero dei pretendenti comincia ad essere piuttosto affollato: oltre ai già citati Cavallaro e Torrieri, sono in ballo gli altri tre componenti della 4x100 vittoriosa a Firenze in Coppa Europa, ovvero Simone Collio, Francesco Scuderi e Massimiliano Donati. A loro, si aggiungono idealmente Andrea Rabino, Stefano Dacastello e Maurizio Checcucci, per non parlare di Luca Simoni, 10.42 giovedì a Tarvisio. In sei voleranno in Francia.
Nella foto, Manuela Levorato (Omega/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: