Assoluti Indoor, la Rosa si ritrova a 18,34




 

"Visto che ci riesco ancora?". Se l'è scritto in maiuscolo su una maglia ed ha proprio voglia di dirlo a tutti la pesista Chiara Rosa. La lanciatrice delle Fiamme Azzurre stamattina si è messa al collo la prima medaglia d'oro degli Assoluti Indoor 2011, in corso di svolgimento ad Ancona, e soprattutto grazie al 18,34 (preceduto da un 17,66) della sua vittoria tricolore si è conquistata 34 centimentri di vantaggio sul standard federale per i prossimi Euroindoor di Parigi, installandosi al quinto posto della graduatorie continentali 2011. "Quella scritta - racconta la Rosa - era rivolta a me stessa per scacciare un po'di fantasmi che mi portavo dietro in quest'ultimo periodo. Sono dimagrita 30 chili, di cui 10 solo dagli Europei di Barcellona ad oggi. E' il frutto di una dieta iniziata il 2 dicembre del 2009. Ho una nutrizionista che mi ha seguito passo passo in questo percorso. Si è trattato principalmente di cambiare alimentazione e stile di vita, alla fine non mi è pesato più di tanto. Oggi faccio più movimento e mi ritrovo in un corpo nuovo che sto cercando di misurare anche al mio gesto d'atleta. Questa vittoria la dedico a due amiche speciali, compagne di Nazionale che porto sempre nel cuore: Assunta Legnante e Vincenza Calì". Argento a Julaika Nicoletti (Forestale), 16,08, e bronzo ad Elena Carini (Esercito), 15,80, con la junior Francesca Stevanato (Audace Noale) quarta con il personale indoor, 14,33. 

Per il resto, mattinata di qualificazioni per quattrocentisti e ostacolisti. Sul doppio giro di pista coperto il crono più veloce delle batterie maschili è il 48.59 del poliziotto Isalbet Juarez sul 48.64 della promessa Lorenzo Valentini (Studentesca CaRiRi), mentre tra le donne mettono subito la testa davanti le tre staffettiste della 4x400 azzurra Chiara Bazzoni (Esercito/54.08), Maria Enrica Spacca (Forestale/54.44), e Marta Milani (Esercito/54.45). Finali oggi pomeriggio alle 16:50 (uomini) e alle 16:55 (donne). Nei 60hs un 7.88 disinvolto per il capolista stagionale Emanuele Abate (Fiamme Oro) con il finanziere Stefano Tedesco che dalla seconda batteria replica vincendo in 7.94. Al femminile si preannuncia, invece, un interessante confronto tra la campionessa uscente Marzia Caravelli (CUS Cagliari), 8.28 in batteria, la primatista under 23 Giulia Pennella (Esercito/8.30) e Veronica Borsi (Fiamme Gialle/8.37). Alle 17.05 la sfida decisiva per il titolo delle donne, dieci minuti prima di quella degli uomini.

TV: Diretta webcast delle gare sul sito di RaiSport [LINK] sabato dalle ore 16 e domenica dalle 15. Sintesi in differita delle due giornate domenica 20 febbraio su RaiSport DUE dalle 18 alle 22:30.  

a.g.

Nella foto, Chiara Rosa (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- RISULTATI/Results
- ORARIO/Timetable
- Le FOTO della PRIMA giornata/Photos



Condividi con
Seguici su: