Antidoping: la Procura deferisce Lamiri

17 Novembre 2014


 

L’Ufficio Procura Antidoping ha disposto il deferimento dell'atleta Mohammed Lamiri (tesserato FIDAL) alla Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping del CONI per le positività al Betametasone (art. 2.1. delle NSA) riscontrate in occasione dei controlli antidoping disposti dal CONI-NADO sia al termine della gara “Stramanaforno – Trofeo Panfili” svoltasi a Gioia dei Marsi il 9 agosto 2014 sia al termine della gara “XXXIV Notturna di Trasacco” svoltasi a Trasacco il 29 agosto 2014 con richiesta di squalifica per 3 mesi.

(da CONI.it)



Condividi con
Seguici su: