Antidoping, deferita la Peretti




 
L’Ufficio di Procura Antidoping del CONI ha disposto il deferimento dell’atleta Melissa Peretti (tesserata per la FIDAL) al competente Organismo giudicante federale della FIDAL per il riconoscimento della responsabilità in ordine alla violazione dell’art.2.1. del Codice WADA in relazione alla positività riscontrata per presenza di Betametasone e Modafinil in occasione del controllo antidoping disposto dalla Commissione Ministeriale ex lege 376/2000 al termine della gara “V Maratonina di Cellatica in Franciacorta” svoltasi a Cellatica il 6 marzo 2011 con richiesta di squalifica per 2 anni.



Condividi con
Seguici su: