Antidoping: deferita Pennavaria

01 Dicembre 2014

Ridotta la squalifica a Giuseppe Baldelli

 

L’Ufficio Procura Antidoping ha disposto il deferimento, alla Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, per l’atleta Veronica Pennavaria (tesserata FIDAL) per non essersi sottoposta al controllo antidoping disposto dalla Commissione Ministeriale ex lege 376/2000 (artt. 2.3. e 2.5. delle NSA) al termine della gara “5° Memorial Sebastiano Romano – 7^ Prova del 9° Gran Prix Provinciale di Corsa” svoltasi a Siracusa il 6 luglio 2014 con richiesta di squalifica per 2 anni.

La Seconda Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping ha accolto oggi parzialmente l’appello dell’atleta Giuseppe Baldelli (Tesserato FIDAL), contro la decisione adottata dalla Prima Sezione del TNA del 12 settembre 2014 (4 anni di squalifica), rideterminando la squalifica a 3 e 4 mesi per le violazioni attribuitegli. Nel dispositivo il TNA conferma il resto della decisione impugnata e condanna l’atleta al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfettariamente in 325 Euro.

(da CONI.it)



Condividi con
Seguici su: