Ancona infrasettimanale: Musci allunga a 18,72

20 Gennaio 2021

La famiglia pugliese di lanciatori protagonista al Palaindoor: nel peso il 19enne Carmelo si migliora di un centimetro, la sorella Anna cresce con 16,19 tra le allieve

 

Parte con un record personale la stagione al coperto di Carmelo Musci. Nel meeting infrasettimanale al Palaindoor di Ancona, il giovane lanciatore delle Fiamme Gialle ritocca il proprio limite nel getto del peso con 18,72. Dopo averlo sfiorato nell’esordio di domenica all’aperto sulla pedana di Molfetta, dove è arrivato a 18,61, stavolta può festeggiare il progresso rispetto al 18,71 outdoor di Savona nella scorsa estate, quando realizzò la migliore prestazione nazionale juniores. Da questa stagione il colosso di Bisceglie, vent’anni ancora da compiere, è nella categoria under 23 e si inserisce subito al sesto posto nella graduatoria italiana alltime al coperto per questa fascia di età. Cresce anche un altro pugliese, il ventenne Francesco Trabacca (Enterprise Giovani Atleti) con 16,89.

Il peso è un affare di famiglia nella riunione del capoluogo marchigiano. Tra le allieve spicca il risultato della 16enne Anna Musci (Alteratletica Locorotondo), sorella di Carmelo, che si porta a 16,19. Demolito il record personale, che era di 15,65 all’aperto nella passata stagione, per un balzo in avanti fino alla terza posizione nelle liste nazionali under 18 di sempre con l’attrezzo da 3 chilogrammi, introdotto dal 2012 nel programma della categoria. Netto miglioramento anche per la coetanea Sofia Coppari (Atl. Fabriano) con 15,38 per diventare la quarta allieva di ogni epoca. Nei 3000 di marcia la 24enne Sara Vitiello (Self Atl. Montanari & Gruzza Reggio Emilia) scende a 13:50.79.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: