Altri sei titoli all'Italia agli Euromaster indoor




 
Ben sei medaglie d’oro hanno condito la seconda giornata dei Campionati Europei Master Indoor in programma a Helsinki. Sono stati soprattutto i 400 la gara “fortunata” per i colori azzurri, a cominciare dal trionfo di Enrico Saraceni (Atl.Riccardi) negli M40 in 50.37 con un vantaggio di quasi due secondi e mezzo sul secondo. Saraceni ha voluto dedicare l’ennesima sua vittoria internazionale alla memoria di Santino Centi, il fisioterapista azzurro recentemente scomparso. Titoli sul doppio giro di pista anche per Vincenzo Felicetti (Sef Macerata/M55) in 55.72 e per Aldo Del Rio (Road Runners Milano/M60) in 1:01.35. Nella stessa gara argento per Massimiliano Poeta (Atl.Fabriano Osimo) fra gli M35 in 50.80, e per Emma Mazzenga (Sef Macerata) nella categoria W70 in 1:27.53. Bellissima la prova di Mario Longo (Aes Laudier Napoli), vincitore dei 60 per gli M40 in 6.97. Bruno Sobrero (Cus Torino) dimentica l’infortunio del giorno precedente e si aggiudica i 60 M85 in 10.32. Fra le donne titolo per Patrizia Aletta (Atl.Napoli) nel martellone W35 con 15 metri netti. Queste le altre medaglie: argento a Giorgio Federici (Atl.Evergreen/M40) nel lungo con 6,46; per Maria Letizia Bartolozzi (Assi Banca Toscana) nel martellone con 12,50. Bronzo per Cristina De Grandis (Atl.Ambrosiana/W50) nei 60 con 9.01; per Giuseppina Sangermano (Amici del Tram Opicina/W60) nei 60 in 9.52; per Pasqualina Cecotti (N.Atl.Friuli/W65) nei 60 in 9.85. Nella foto: un’immagine delle gare del sabato, con Milena Megli (al centro) e Paola Bettucci (a destra)rispettivamente prima e terza nella marcia 3 km W40 (foto De Carli/Fidal) File allegati:
- IL SITO DELLA MANIFESTAZIONE



Condividi con
Seguici su: