Al Golden Gala ben 43 medagliati mondiali




 
Il Golden Gala di atletica tiene fede alla sua tradizione, ormai lunga 24 anni. Nato all’indomani delle Olimpiadi di Mosca ’80 per offrire quell’occasione di confronto tra olimpionici e atleti dell’Occidente mancata ai Giochi per il noto boicottaggio, il meeting dello Stadio Olimpico di Roma è diventato ben presto un appuntamento imperdibile, una vetrina del meglio dell’atletica mondiale, entrando a far parte del Grand Prix e della Golden League. Il Golden Gala ha sempre garantito confronti di enorme interesse ed incertezza fra i migliori nomi internazionali, e sarà così anche quest’anno, il prossimo 2 luglio, quando a Roma saranno di scena molti dei big insieme ai migliori esponenti dell’atletica italiana. “L’atletica ripropone valori di universalità che intendiamo riproporre e sottolineare attraverso il Golden Gala – ha precisato il presidente della Fidal Gianni Gola nella conferenza stampa di presentazione, tenuta presso il Ministero degli Esteri alla Farnesina – La presenza di tanti campioni provenienti da Nazioni sempre diverse non è casuale. Lo scorso anno il Golden Gala è stato il terzo meeting nel ranking Iaaf, dietro Bruxelles e Zurigo, ed è una posizione che intendiamo mantenere”. Nel suo intervento Gola ha anche tenuto a precisare la posizione del mondo dell’atletica in relazione al futuro dello Stadio Olimpico: “Seguiamo con interesse le discussioni e le prese di posizione soprattutto provenienti dal mondo del calcio. Noi non abbiamo nulla contro il calcio, ma non dimentichiamo perché lo stadio ha quel nome. Non va dimenticato che l’Olimpico è la casa dell’atletica”. “Il costo del Golden Gala è di 1.600.000 euro – ha affermato l’organizzatore del meeting Luigi D‘Onofrio - due terzi dei quali vanno agli atleti, e sono poche le manifestazioni che investono così tanto sulla partecipazione qualitativa. Crediamo che ognuna delle 20 gare previste valga la pena di essere vista, non per niente a Roma ci saranno 43 medagliati degli ultimi Mondiali, ed 11 campioni olimpici in carica. In pratica le uniche assenze di rilievo sono quelle dei velocisti Usa, in preparazione per i Trials, e di Bekele, l’etiope che ha scelto una diversa programmazione”. Scendendo nei particolari, nei 400 hs il dominicano Sanchez, campione del mondo in carica e già in grande spolvero quest’anno, affronterà l’inglese Rawlinson, il giamaicano McFarlane, ma quel che più conta è la presenza di Fabrizio Mori, al rientro dopo mesi di problemi fisici e di allenamenti. Per il livornese sarà la prima occasione agonistica, dalla quale il portacolori delle Fiamme Gialle si attende l’ottenimento del minimo di accesso ai Giochi di Atene. Altra italiana protagonista sarà Fiona May, che nel lungo affronterà le due russe Kotova e Lebedeva in un gustoso anticipo della rassegna greca. Nei 100, assenti gli americani in procinto di contendersi i tre posti in nazionale ai Trials, saranno presenti i tre medagliati di Parigi 2003: Collins (S.Kitts), Brown (Trinidad, primatista mondiale juniores) e Campbell (Gbr). Grande gara anche nel triplo, dove lo svedese Olsson darà prova della sua strabiliante tecnica, e nel disco, con Alekna (Lit), Fazekas (Ung) e Kaptyukh (Bie) che si stanno rimpallando a più riprese la miglior prestazione stagionale. E che dire degli 800? Andrea Longo, che spesso in passato ha infiammato le folle dell’Olimpico, cercherà un risultato di prestigio contro il campione del mondo Said Guerni (Alg), il primatista mondiale Kipketer (Dan) e il russo Borzhakovski. Testimonial del Golden Gala è il campione del mondo dell’asta Giuseppe Gibilisco, che in conferenza stampa non ha potuto garantire la sua presenza in gara, colpa dei problemi muscolari che gli hanno impedito la partecipazione in Coppa Europa: “Farò di tutto per esserci, oggi ho una risonanza magnetica per capire la situazione. A Roma sono affezionato, lo scorso anno ho fatto due record italiani e soprattutto ho preso coscienza del mio valore. Poi a Parigi sapete tutti com’è andata…”. La Rai darà come sempre ampia copertura all’evento, teletrasmesso in diretta su RaiTre con inizio alle ore 21. Anche Radio Uno seguirà in diretta la maniferstazione, sempre dalle 21 con la radiocronaca di Gianni De Cleva e Doriana Laraia. In occasione della presentazione del Golden Gala, presso la sede del Ministero degli Esteri alla Farnesina, è stata ufficializzata anche la composizione della squadra italiana che prenderà parte ai Campionati Mondiali Juniores di Grosseto, dal 12 al 18 luglio. Una squadra mai così ricca nelle 10 edizioni della rassegna: saranno infatti 51 gli atleti azzurri presenti, 22 uomini e 29 donne, e proprio la massiccia presenza femminile va sottolineata, con il corredo dell’iscrizione di ambedue le staffette. Stella della squadra sarà Andrew Howe, che si cimenterà nel lungo dov’è primatista mondiale stagionale, e che potrà dare una mano alla 4x400. Ma la qualità generale non manca, grazie ad esempio a Eugenio Umberto Mannucci, che ha stabilito il primato italiano nel getto del peso, oppure a Laura Gibilisco che vanta il primato nazionale di lancio del martello strappato a Silvia Salis, anche lei presente nella squadra selezionata per Grosseto. Importante anche la presenza di Veronica Borsi, ostacolista reduce dalla vittoria nel match internazionale di Isernia, mentre un posto di rilievo spetta a Giulia Arcioni, reduce dall’esperienza di studio negli Usa, che si presenterà al via nei 200 e sarà disponibile per ambedue le staffette. “Non parliamo di medaglie – ha affermato il cittì della nazionale giovanile Angelo D’Aprile – il nostro obiettivo è avere una decina di atleti in finale, e stando alle graduatorie mondiali, possiamo sperare di riuscirci”. Gabriele Gentili Nella foto da sinistra: Veronica Borsi, Giuseppe Gibilisco, Giulia Arcioni ed Eugenio Umberto Mannucci GROSSETO 2004 LA SQUADRA NAZIONALE Uomini Specialità Atleta Società Prestazione 100 Alessandro Minen (85) Pol.Stud.Ud 10.74 200 Andrew Howe (85) Aeronautica 21.11 400 Claudio Licciardello (86) Pol.Lib.Ct 47.81 800 Fabio Bortolotti (85) Atl.Alto Friuli 1:49.85 1500 Giglio Iannone (85) Atl.Isaura 3:51.71 5000 Stefano La Rosa (85) M.Pellegrini 14:44.75 10000 Daniele Meucci (85) Pol.Corso Italia Pi 31:00.00 3000 siepi Devis Licciardi (86) Atl.Arcisate 9:11.10 110 hs Stefano Petrolli (85) Atl.Valli di Non e Sole 14.62 Emanuele Abate (85) Cus Genova 14.64 400 hs Nicola Cascella (85) Aeronautica 52.10 Alto Alberto Bedin (85) At.Biotekna Marcon 2,12 Lungo Andrew Howe (85) Aeronautica 8,04 Peso Eugenio U. Mannucci (86) Atl.Colavene 18,49 Disco Nazzareno Di Marco (85) Asa Ap 58,62 Martello Lorenzo Rocchi (87) Assi Banca Toscana 66,30 Giavellotto Daniele Baiocchi (86) Asa Ap 70,40 Decathlon Franco Casiean (86) Toscana Atletica 6.959 Marcia 10 km Giorgio Rubino (86) FF.GG. 41:56.99 Mirco Dolci (85) Atl.Milanese 43:42.28 4X400 Teo Turchi (87) Cus Parma Claudio Licciardello (86) Pol.Lib.Ct Andrew Howe (85) Aeronautica Massimiliano Quirico (86) FF.GG. Emanuele Magi (86) Uisp Atl.Siena Nicola Cascella (85) Aeronautica Donne Specialità Atleta Società Prestazione 100 Maria Aurora Salvagno (86) Cus Sassari 11.83 Chiara Gervasi (86) As Dielleffe 11.89 200 Giulia Arcioni (86) Atl.Stud.Cariri 24.03 400 Maria Enrica Spacca (86) Atl.Stud.Cariri 55.39 800 Anna Chiara Spigarolo (85) G.A.Bassano 2:11.07 1500 Elisabetta Petracca (85) Atl.Pinerolo 4:32.73 3000 Aurora Ermini (86) Sai Fondiaria 9:39.8 5000 Adelina De Soccio (86) Gs Virtus 17:04.0 3000 siepi Paola Bernardi Locatelli (86) Atl.Bergamo 1959 11:02.99 Valentina Ghiazza (87) Atl.Alessandria 11:19.43 100 hs Veronica Borsi (87) Antares Atletica 13.75 Giulia Tessaro (85) Asi Veneto 14.03 400 hs Elisa Scardanzan (85) Athletic Club Bl 60.35 Alto Monica Cuperlo (88) Atl.Giuliana 1,82 Asta Elena Scalpellini (87) Atl.Bergamo 1959 3,90 Lungo Tania Vicenzino (86) Lib.Friul Palmanova 6,09 Triplo Vanessa Alesiani (86) Asa Ap 12,91 Martello Laura Gibilisco (86) Pol.Lib.Diana 62,66 Silvia Salis (85) Cus Genova 61,70 Giavellotto Silvia Carli (86) Atl.Schio 51,29 Eptathlon Cecilia Ricali (85) Darra Torveca 5.398 Marcia 10 km Agnese Ragonesi (85) Atletica 2001 49:39.75 Valentina Trapletti (85) Cus Milano 50:07.90 4x100 Maria Aurora Salvagno (86) Cus Sassari Chiara Gervasi (86) As Dielleffe Giulia Arcioni (86) Atl.Stud.Cariri Simona Ciglia (85) As Dielleffe Claudia Pacini (86) Toscana Atl.Empoli Micaela Ardessi (85) Cus Trieste 4x400 Maeva Gotti (85) Cus Bologna Marta Milani (87) Atl.Bergamo 1959 Giulia Arcioni (86) Atl.Stud.Cariri Elisa Scardanzan (85) Athletic Club Bl Maria Enrica Spacca (86) Atl.Stud.Cariri Valentina Russo (85) Ss Trionfo Ligure File allegati:
- Tutti gli iscritti del Golden Gala



Condividi con
Seguici su: