Ai Societari di marcia si rivede Schwazer




 
Questo weekend riprende il suo cammino il Campionato di Società di marcia, che per l’occasione si diversifica sia nella prova, dedicando una giornata alle gare su pista, che nella formula. Le varie società sono state infatti suddivise in due raggruppamenti: quelle del Centro-Nord gareggeranno sabato a Livorno, nella prova organizzata dall’Atletica locale, mentre i sodalizi del Centro-Sud saranno a Formia, presso la Scuola Nazionale di Atletica Leggera, per l’organizzazione dell’Atletica Fiat Sud. Identiche le distanze da coprire: 20 km per gli assoluti, 10 per le donne e gli juniores. Mentre queste categorie affronteranno la loro seconda prova, gli allievi inizieranno il loro torneo sulla distanza dei 10 km per i maschi e di 5 per le femmine. Venendo all’aspetto agonistico, a Livorno fari puntati su Alex Schwazer (Carabinieri), che fa il suo esordio agonistico stagionale. In allenamento si è detto un gran bene dei riscontri proposti dall’altoatesino, ma si sa che solamente la competizione può dare segnali validi per giudicare. Schwazer si troverà di fronte avversari in grado di metterlo alla prova, a cominciare dai suoi compagni di squadra Civallero e Gandellini (anche per lui è il rientro dopo una lunga sosta per infortunio) senza dimenticare Cafagna secondo a Palermo nei Tricolori della 50 km. Se in campo juniores è difficile pensare a una sconfitta per la “terribile coppia” dell’Atl.Bergamo formata da Matteo Giupponi e Sabrina Trevisan, fra le donne è ancora sub-judice la presenza di Elisa Rigaudo (FF.GG.) in dubbio fra la prova livornese e quella di Formia. Nella località laziale la Rigaudo troverebbe certamente una concorrenza più qualificata, formata dal trio della Forestale formato da Orsini, Pellino e Perilli. In ogni caso sarà questo l’ultimo test per l’atleta piemontese prima dello stage oltreoceano e dell’esordio nel Grand Prix. Nella prova maschile sulla pista formiana, si rivedrà all’opera Marco De Luca (FF.GG.) nuovo campione italiano sulla distanza lunga, che dovrà innanzitutto guardarsi dai compagni di squadra Manfredini e Ennemoser e dal rappresentante dell’Esercito Alessandro Garozzo, terzo a Palermo. Le gare di Livorno e Formia saranno un altro passo importante sulla via della formazione della squadra azzurra per la Coppa del Mondo di marcia, dove i tecnici azzurri, Vittorio Visini in testa, non fanno mistero di voler ben figurare. g.g. Nella foto: Alex Schwazer (foto Omega/FIDAL) File allegati:
- I PARTECIPANTI DI LIVORNO
- I PARTECIPANTI DI FORMIA
- I PROGRAMMI ORARI



Condividi con
Seguici su: