A Russi terzo sigillo della Carlin




 
In una domenica ricca come poche altre di eventi internazionali su strada e nel cross, in Italia e non solo, si sono disputate anche tre prove inserite nel calendario nazionale. A Russi era in programma la 32. edizione della Maratona del Lamone, che per il quinto anno consecutivo è finita nel carniere di un corridore africano. A trionfare quest’anno è stato Philemon Kipkering, il collezionista di successi nelle maratone italiane che si è aggiudicato la competizione nel ragguardevole tempo, viste le caratteristiche del tracciato, di 2h16:09, nuovo primato della manifestazione migliorato di 5 secondi. Alle sue spalle è giunto Roberto Barbi, che con 2h17:20 oltre a ripetere il piazzamento dell’anno precedente ha ottenuto la quinta prestazione italiana dell’anno. Terzo posto per Joshua Kipchumba Rop, altro kenyano di stanza in Italia, in 2h17:53. Nella prova femminile scontato successo della specialista di ultramaratona Monica Carlin, che con 2h52:22 ha conquistato la sua terza vittoria in maratona nel 2008 dopo quelle di Ragusa e Siracusa. Alle sue spalle Daniela Da Forno in 2h58:28 e Roberta Monari in 3h00:30. Due le mezze maratone nazionali in programma: oltre 1.000 gli atleti arrivati all’ottava Agropoli Half Marathon, la prova salernitana che ha fatto registrare il successo del kenyano Nahashon Rugut in 1h03:51 davanti al marocchino Abderrahim Maarouf in 1h05:10 e a Gianluca Ricci (Montemiletto Team Runners) in 1h05:28. Fra le ragazze vittoria per Maria Pericotti (Atl.Isaura Valle dell’Irno) in 1h22:25. A Caldaro la terza edizione della mezza maratona locale è andata al marocchino naturalizzato italiano Said Boudalia (Dolomite Belluno) che ha chiuso in 1h06:45 precedendo il marocchino della Cover Mapei Kaddour Slimani (1h08:55) e Tito Tiberti, anche lui tesserato Cover Mapei, in 1h08:31. In campo femminile vittoria dell’elvetica Maja Gautschi in 1h18:56 davanti a Francesca Iachemet (Atl.Trento) in 1h21:47. g.g. Nella foto: Monica Carlin, prima a Russi (archivio Fidal)


Condividi con
Seguici su: