A Birmingham la riunione del G5

29 Novembre 2014

L'annuale meeting tra Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna e Italia

 

Si conclude domenica mattina a Birmingham (Gran Bretagna), con l’ultima sessione di lavori, l’annuale meeting del G5, riservato alle Federazioni nazionali d’atletica leggera di Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna e Italia (rappresentata dal suo presidente, Hansjorg Wirz, anche l’Associazione Europea). Tre giorni di lavoro che, come di consueto, hanno consentito un fitto scambio di informazioni ed opinioni su diversi aspetti della vita del movimento: dalla struttura dei campionati alla valorizzazione delle rassegne nazionali, dalle questioni commerciali alle strategie di relazione sulla scena mondiale. Molto elevato il livello qualitativo delle presentazioni, che hanno consentito a tutti i partecipanti di condividere progetti e programmi. Guidata dal presidente federale Alfio Giomi, la delegazione italiana ha condotto, in particolare, i lavori del sabato mattina, dedicati alle iniziative di memberships (il progetto Runcard, lanciato mercoledì scorso a Roma, ha ricevuto generali consensi ed approvazione). Molto interessante anche l’esposizione della DLV, la Federazione tedesca, che ha esposto la propria strategie di valorizzazione dei Campionati nazionali, divenuti nel corso dell’ultimo triennio un vero e proprio “caso” di successo. In serata, anche l’incontro dei presidenti con il britannico Sebastian Coe, il numero due della IAAF, che ha presentato appena martedì scorso la sua candidatura alla presidenza della Federazione internazionale. La prossima edizione del G5 si svolgerà in Italia, nel novembre del 2015.

 



Condividi con
Seguici su: