Lingua avanza: 74,02 a Bergamo

20 Giugno 2019

Il martellista azzurro ritocca la sua migliore prestazione italiana stagionale, tra le donne Fantini 68,03. Negli 800 metri Aquaro pareggia il personale (1:48.34) e Tamassia scende a 1:48.40.


 

Progresso stagionale per l’azzurro Marco Lingua. Nella quarta prova del circuito dei Meeting Silver Lombardia a Bergamo, il martellista incrementa due volte la sua migliore prestazione italiana dell’anno. Il piemontese dell’asd Marco Lingua 4ever, tricolore assoluto in carica, approda a 73,71 nei lanci di qualificazione raggiungendo con 74,02 il picco nel corso del quinto turno, per superare il 73,64 ottenuto a La Spezia il 25 aprile. La promessa Giacomo Proserpio (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) alle sue spalle si avvicina alla fettuccia dei 70 metri: 69,27. A un metro dai 60 invece Gregory Falconi (Ga Vertovese), autore di 59,00, e l’azzurrino under 20 Davide Pirolo (Atl. Mariano Comense), alla prima uscita con l’attrezzo dei “grandi”, sigla 53,26.

FANTINI OVER 68 - Nella serata che celebra con una riunione di alto livello il 60esimo compleanno dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter, al femminile la campionessa italiana Sara Fantini (Carabinieri) si conferma con 68,03 e un po’ di rammarico per un lancio oltre i 70 metri ma atterrato fuori settore. Seconda posizione per un’altra under 23 come Agata Gremi (Atl. Brescia 1950 Ispa Group), che con 54,51 batte Elisa Cavicchioli (Atl. Rigoletto, 52,23).

800 METRI - Negli 800 metri Gabriele Aquaro (Team-A Lombardia) eguaglia il record personale di 1:48.34 davanti a Riccardo Tamassia (Trevisatletica) che firma il suo primato con 1:48.40, a pochi giorni dai Giochi Europei di Minsk. L’altro azzurro convocato per la manifestazione continentale, Enrico Riccobon (Atl. Brugnera Friulintagli), si ferma in via precauzionale nella gara che ha visto la caduta di Alexander Aceti (Atl. Vis Nova Giussano). Sulla pedana dell’alto 1,81 per Desirée Rossit (Fiamme Oro) al terzo tentativo.

1500 E 3000 - La siepista azzurra Martina Merlo (Aeronautica) si mette alla prova nei 1500 metri e riesce a migliorarsi con 4:21.55, ma alle sue spalle crescono anche Irene Vian (Atl. Riviera del Brenta, 4:22.10) ed Elisa Palmero (Atl. Pinerolo, 4:22.95 per il PB all’aperto), con Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) nel ruolo di “pacer” per il primo chilometro. Al maschile Soufiane El Kabbouri (Cus Torino) prevale in 3:44.97, mentre Davide Raineri (Cs San Rocchino) porta la sua migliore prestazione italiana master SM45 a 3:53.06. Lo junior Alain Cavagna (Atl. Valle Brembana) nei 3000 metri abbassa il personal best fino a 8:20.64 arrivando praticamente insieme al fratello Nadir Cavagna (Atl. Valle Brembana), che taglia per primo il traguardo in 8:20.62.

TACCO E PUNTA - In gara anche i marciatori, sulla breve distanza dei 3000 metri: quasi appaiate le cinquantiste Federica Curiazzi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter, 13:39.2) e Nicole Colombi (Atl. Brescia 1950 Ispa Group, 13:39.9), tra gli uomini Leonardo Dei Tos (Athletic Clu 96 Alperia, 11:52.4) precede il vincitore in Coppa Europa under 20 Riccardo Orsoni (Cus Parma, 11:54.4).

(hanno collaborato Cesare Rizzi e Giovanni Balbo - FIDAL Lombardia)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: