Gran ritmo Giorgi: 30km in 2h19:43

31 Gennaio 2016

A Catania, la marciatrice delle Fiamme Azzurre mette a segno un crono da record


 

Eleonora Giorgi marcia subito a tempo di record. Oggi a Catania la 26enne delle Fiamme Azzurre si è cimentata in un test sulla 30km in occasione del Trofeo Invernale. La lombarda ha portato a termine la prova - avvenuta nel contesto della 50km maschile valida per il titolo italiano assoluto - in 2h19:43. Un crono che - in base alle scarne statistiche di una distanza atipica e poco frequentata dalle marciatrici a livello internazionale - risulterebbe nettamente migliore della best performance mondiale di sempre di Yelena Ginko. Il 17 ottobre del 2004 la bielorussa di passaggio sulla 50km di Scanzorosciate (BG) aveva, infatti, fatto rilevare un tempo di 2h33:59. Sempre a Scanzorosciate, ma il 27 ottobre del 2002, è stata stabilita la migliore prestazione italiana di sempre: 2h36:25 di Natalia Bruniko. Per la cronaca, quest'anno la portoghese Ines Henriques a Port de Mos aveva già marciato una 30km in 2h24:25.

Questi, invece, i passaggi intermedi che hanno scandito la prova della Giorgi a Catania: 5km/23:10 - 10km/46:21 - 15km/1h09:41 - 20km/1h32:52 - 25km/1h56:12 - 30km/2h19:43. L'azzurra - appena rientrata da uno stage di allenamento a San Diego - è l'attuale detentrice del record italiano assoluto della 20km (1h26:17 nel 2015 in Coppa Europa a Murcia) e dei 3000 metri indoor (11:50.48 nel 2014 ad Ancona), senza dimenticare il 20:01.80 sui 5000 metri in pista (nel 2015 a Misterbianco) che l'aveva proiettata al top delle liste mondiali alltime.

"Certo che 30 chilometri sono davvero belli lunghi! - il commento dell'atleta seguita dal tecnico Gianni Perricelli - In allenamento li avevo già fatti, ma in gara è un'altra cosa. Fino ai 20km ho marciato insieme a Matteo (Giupponi, il cinquantista che è anche il suo fidanzato, ndr), poi lui ha allungato il passo. Siamo appena tornati dagli Stati Uniti e tutti e due abbiamo ancora addosso qualche scoria del fuso orario. E' un bel crono, sicuramente un punto di partenza per una stagione importante come questa con il Mondiale a squadre a Roma (7-8 maggio, ndr) e il sogno dell'Olimpiade di Rio (19 agosto, ndr)". La Giorgi, così come Antonella Palmisano e Elisa Rigaudo, è già preselezionata per entrambi gli eventi clou dell'anno olimpico.

Alessio Giovannini

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: