Antonelli campione italiano della 50km

31 Gennaio 2016

Il 21enne dell'Atletica Recanati conquista il titolo assoluto a Catania migliorandosi a 3h56:57


 

Le strade di Catania hanno decretato il nome del campione italiano assoluto 2016 della 50km di marcia. Si chiama Michele Antonelli, deve ancora compiere 22 anni e oggi ha portato a termine la prova tricolore in 3h56:57. Il marchigiano dell'Atletica Recanati - allenato dal tecnico Diego Cacchiarelli e alla quarta esperienza in carriera sulla distanza più lunga - ha così migliorato di ben 7 minuti e 9 secondi il precedente personal best (4h04:06) centrato lo scorso 10 ottobre ad Andernach (Germania). Questi i passaggi intermedi che hanno scandito la sua vittoria: 5km/25:15 - 10km/49:59 - 15km/1h13:38 - 20km/1h37:11 - 25km/2h00:34 - 30km/2h23:36 - 35km/2h46:09 - 40km/3h09:36 - 45km/3h33:30 - 50km/3h56:57. Antonelli nel 2015 ha vestito due maglie azzurre assolute con la partecipazione anche alla Coppa Europa, oltre alla nono posto sulla 20km agli Europei under 23 di Tallinn (Estonia). E a Catania sono under 23 anche gli altri due atleti saliti sul podio senior con il ventenne sardo Andrea Agrusti (I guerrieri del Pavone) secondo con il personale migliorato a 4h00:07 e il 19enne pugliese Gregorio Angelini (Alteratletica Locorotondo) che conclude la prima 50km della sua carriera in 4h08.40. La manifestazione era valida anche come Campionato Italiano Promesse.

DI PASSAGGIO - Nel contesto del Trofeo Invernale sono stati diversi gli azzurri del tacco-punta che si sono messi alla prova su distanze intermedie. 35km per il tricolore assoluto Federico Tontodonati (Aeronautica): il piemontese ha fermato il cronometro dopo 2h37:09. Cinque chilometri in meno, invece, per il 21enne ventista pugliese Francesco Fortunato (Fiamme Gialle) 2h14:50 alla soglia del trentesimo mille dove si è fermato anche il cinquantista campano Teodorico Caporaso (Enterprise Sport & Service) 2h15:55. Il lombardo Matteo Giupponi (Carabinieri), dopo essere transitato ai 30km in 2h18:10, ha proseguito verso il 35° (2h42:14) per poi uscire di scena al 39° chilometro (3h01:32) a seguito di alcuni problemi di stomaco. Al femminile oltre all'ottimo test da 2h19:43 sui 30km di Eleonora Giorgi, da segnalare l'affermazione di Sibilla Di Vincenzo (Bracco Atletica) in 1h35:49 nella 20km davanti alle promesse Nicole Colombi (Brescia 1950) 1h36:47 ed Eleonora Dominici (Acsi Italia Atl.) 1h40:46. In chiave giovanile doppietta targata Fiamme Gialle Simoni sulla 10km degli Allievi con la gemellina Anthea Mirabello (49:37) e Luca Magistri (46:55), mentre sui 20km della categoria junior successi di Attilio Trapasso (CS Giovanile CZ Lido) 1h40:06 e Giulia Panconi (CUS Pisa) 1h47:15. Alla vigilia della rassegna, il Direttore Tecnico Organizzativo delle squadre nazionali Massimo Magnani e l'advisor federale della marcia Antonio La Torre hanno avuto un incontro con tecnici ed atleti in raduno a Siracusa. Un'occasione utile per fare il punto sulla stagione e delineare la road map che porta verso gli appuntamenti più importanti del 2016, in primis i Mondiali a squadre di Roma (7-8 maggio).

I CAMPIONI MASTER - Oggi a Catania sono stati assegnati anche i titoli tricolore master della 20km. Ecco i nomi di tutti i vincitori. 
UOMINI
SM35: Francesco Scafuro (Track & Field Master Grosseto) 1h43:12
SM40: Ernesto Croci (Track & Field Master Grosseto) 1h53:39
SM45: Massimo Baldi (Track & Field Master Grosseto) 1h47:41
SM50: Fabio Aina (Atl. Vercelli 78) 1h51:00
SM55: Rosario Gallo (Proform Messina Road Runners Club) 1h46:02
SM60: Paolo Diego Fissore (Atl. Fossano ’75) 2h04:57
SM65: Luigi Giannuzzi (Libertas Amatori Benevento) 2h08:07
SM70: Pasquale Palella (Amatori Masters Novara) 2h05:47.

DONNE
SF40: Simona Palandri (Track & Field Master Grosseto) 2h06:52
SF45: Daniela Raffa (Atl. Fortitudo Catania) 2h10:18
SF55: Giuseppina Comba (Atl. Fossano ’75) 2h08:11.

Alessio Giovannini

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results

Il podio tricolore della 50km: da sinistra Andrea Agrusti, Michele Antonelli e Gregorio Angelini


Condividi con
Seguici su: