AllenaMente: un sostegno per studenti-atleti

27 Marzo 2017

La FIDAL, su proposta del consigliere nazionale Silvia Salis, ha dato il via ad un progetto che prevede borse di studio per under 23 non militari impegnati negli studi universitari


 

Si chiama AllenaMente ed è il progetto attraverso cui la FIDAL intende sostenere le giovani promesse dell'atletica impegnate negli studi universitari. "E' una prima risposta ad un'esigenza reale - il commento del consigliere nazionale FIDAL, Silvia Salis che ha ideato e portato avanti l'iniziativa che ha avuto il via libera ufficiale in occasione dell'ultima riunione del Consiglio Federale -. Essere atleti è una parte di una fase della nostra vita che, bisogna esserne consapevoli, non potrà durare per sempre. Per questo è importante pensare alla formazione e all'orizzonte professionale degli sportivi. Perchè finché ci si allena, si vive pensando principalmente a traguardi che sono un sogno come quello di un'Olimpiade. Preoccuparsi del proprio futuro solo al termine della carriera di atleta, è spesso troppo tardi".

A chi è rivolto AllenaMente?
"Il progetto - aggiunge la martellista azzurra, candidata in quota atleti per il Consiglio Nazionale del CONI - è dedicato agli atleti, non militari, della categoria under 23 iscritti all'università pubblica e che nella stagione 2017 vestiranno la maglia azzurra della Nazionale".

In cosa consiste il supporto da parte della Federazione?
"E' la prima volta che la FIDAL fa un intervento di questo tipo che va in scia a quanto il CONI ha già messo in atto con "Atleta Eccellente-Eccellente Studente" e in cui sono stati appena premiati quattro azzurri dell'atletica. In questa prima edizione di AllenaMente è prevista una borsa di studio di 500 euro come rimborso delle tasse universitarie per ogni atleta che dimostrerà di avere tutti i requisiti previsti. La Federazione si attiverà, inoltre, per inviare una comunicazione all'Ateneo in modo che siano tenute in considerazione le particolari esigenze con cui ogni atleta debba confrontarsi nel suo iter di studi".

Per aderire al progetto è necessario che lo studente-atleta risulti iscritto "in corso" ad un corso di laurea triennale o ad un corso di laurea magistrale. Altro requisito è il conseguimento di 24 CFU (Crediti Formativi Universitari) nel periodo compreso tra il 1° novembre 2016 e il 31 ottobre 2017. Senza dimenticare che l'atleta dovrà aver vestito la maglia della Nazionale in uno degli eventi internazionali del 2017: un elenco che spazia dagli Europei Indoor di Belgrado agli Europei di Cross di Samorin, oltre all'Universiade di Taipei in agosto. "E' soltanto il primo passo di un percorso in cui crediamo e in cui siamo intenzionati a crescere - conclude la Salis -. Il nostro obiettivo è quello di contribuire affinchè oggi i giovani siano atleti consapevoli e domani possano diventare adulti realizzati".  

AllenaMente: IL REGOLAMENTO - ELENCO NAZIONALI - LA SCHEDA DI ADESIONE

Per informazioni e invio della documentazione, e-mail: allenamente@fidal.it

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate