World Athletics a Roma, Coe premia l’Ucraina

30 Novembre 2022

Al Foro Italico la 229esima riunione del Council, consegnato il President’s Award alla Federazione del paese ferito dalla guerra. World Relays 2024 a Nassau (Bahamas)

 

L’atletica mondiale riunita a Roma, al Foro Italico, baricentro della 229esima riunione del Council della World Athletics, ha lanciato il proprio messaggio di pace e di solidarietà nei confronti del popolo ucraino. La Federazione ucraina di atletica leggera, e in particolare il presidente Yevhen Pronin, è stata premiata dal numero uno dell’atletica mondiale Sebastian Coe con il President’s Award, il riconoscimento che dal 2016 viene assegnato alle personalità che si sono particolarmente distinte per il loro contributo in favore dell’atletica leggera. “Non potevamo pensare a qualcuno che fosse più degno del premio per quest’anno - ha detto Coe - Ciò che hanno fatto il presidente della Federazione ucraina, gli allenatori e gli atleti merita sicuramente il rispetto e il riconoscimento di tutti”. Le lacrime, le innumerevoli perdite in termini di vite umane, le ferite della guerra provocate dall’invasione russa, hanno fatto emergere una volontà fuori dal comune da parte degli atleti ucraini, che nonostante tutte le difficoltà per gli allenamenti e i viaggi hanno primeggiato a livello mondiale, conquistando medaglie con orgoglio e caparbietà: basti pensare ai saltatori Yaroslava Mahuchikh, Maryna Bekh-Romanchuk e Andriy Protsenko e alla loro straordinaria stagione agonistica. 

“Per la capacità di resistere e la forza d’animo che i tuoi atleti hanno dimostrato - le parole di Coe rivolte a Pronin - supportati da te, dalla tua federazione e dai tuoi allenatori, mi sono sentito assolutamente in dovere di consegnarvi il President’s Award. È un premio di tutti, degli allenatori, degli amministratori, e anche per il supporto avuto a livello governativo. Riuscire a far continuare gli allenamenti e le gare ai vostri atleti è uno dei più grandi contributi che qualcuno abbia dato al nostro sport da molto tempo”.

Nella conferenza stampa post-Consiglio, a Palazzo H, il presidente Coe ha annunciato che sarà Nassau (Bahamas) a ospitare le World Relays nel 2024, evento determinante per la qualificazione delle staffette alle Olimpiadi di Parigi. Ha inoltre ufficializzato che dal 1° gennaio 2023 il miglio su strada sarà aggiunto alla lista dei record del mondo. Definite le date dei Mondiali di Tokyo 2025: saranno a settembre, dal 13 al 21.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it


Il presidente della FIDAL Stefano Mei nella cena di gala a Roma con il presidente della World Athletics Sebastian Coe e i vertici dell’atletica mondiale


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate