Verso Piemonte 2022 con Aouani e Arnaudo

02 Novembre 2022

Il talk di Atletica TV con i due azzurri in preparazione per gli Europei di cross dell’11 dicembre. Ospite anche il responsabile mezzofondo Leporati: “Vogliamo far meglio dell'edizione di Dublino 2021”

 

Piemonte 2022, ovvero l’ultimo grande obiettivo della stagione azzurra, l’Europeo di cross in casa, sui prati del Parco La Mandria a Venaria Reale (Torino). È il tema centrale della puntata di questa settimana del talk di Atletica TV che ospita due specialisti della corsa campestre (e non solo) come Iliass Aouani e Anna Arnaudo, insieme al responsabile del mezzofondo e del fondo azzurro Federico “Chicco” Leporati. Aouani (Fiamme Azzurre) è reduce dal bel secondo posto di Amorebieta nel suo primo cross autunnale e tornerà in Spagna domenica per la tappa di Soria. Arnaudo (Battaglio Cus Torino) ha invece debuttato felicemente in mezza maratona a Pisa con la migliore prestazione italiana U23 (1h11:39). Entrambi sotto attesi alla prova generale di Venaria Reale il 20 novembre, nell’evento che darà indicazioni utili per definire la squadra italiana che sarà schierata nella rassegna continentale dell’11 dicembre. 

“Arriveremo agli Europei di cross attraverso tappe intermedie - le parole di Aouani, tricolore della campestre, azzurro della maratona agli Europei di Monaco - L’esordio è stato più che positivo in prospettiva, l’obiettivo era fare esperienza ed è stata una gara decisamente costruttiva, nella quale ho provato a restare il più possibile con il migliore. La preparazione procede bene con il mio coach Massimo Magnani: lui è passione pura, tra noi c’è fiducia e sintonia. Sto cercando di imparare i segreti di questo sport ma anche le ‘soft skills’ indispensabili, come il non arrendersi di fronte alle difficoltà”.

Cross, strada, pista? “Per le mie caratteristiche mi trovo a mio agio in pista, è lì che il gesto tecnico è esaltato - afferma Arnaudo, che del cross è la medaglia d’oro U23 a squadre in carica - i 10.000 restano la mia distanza preferita, 25 giri mi sembra che volino, ma sicuramente la maratona rientra nei piani futuri e già ci stiamo pensando con il mio allenatore Gianni Crepaldi: abbiamo un rapporto molto umano, ci capiamo senza dover comunicare”.

La scorsa settimana Aouani e Arnaudo hanno preso parte al raduno azzurro di Tirrenia: “Ho visto ragazzi molto motivati, lo spirito di gruppo non manca - conferma Leporati - si è lavorato molto in funzione degli Europei di Venaria Reale. Certamente vogliamo far meglio della scorsa stagione a Dublino quando siamo usciti tra alti e bassi. Abbiamo gli atleti adatti, a partire da Yeman Crippa, per fare bene con la squadra maschile senior. Questo evento casca a pennello per dimostrare che il nostro movimento è vivo, come si è già visto in pista”.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 CAMPIONATI EUROPEI di CROSS