USA: De Caro vicino al primato del miglio indoor

16 Gennaio 2022

A Seattle il mezzofondista torinese con 4:00.32 a tre decimi dal miglior crono italiano di sempre sui 1609,34 metri al coperto

 

Continua il bel momento di Dario De Caro. Negli Stati Uniti, a Seattle (Washington), il 24enne del Battaglio Cus Torino con 4:00.32 nel miglio indoor sfiora il primato italiano assoluto. Sulla distanza dei 1609,34 metri, il tempo più veloce di sempre a livello nazionale è il 4:00.0 con cronometraggio manuale di Gianni Del Buono, stabilito a Inglewood il 9 febbraio 1973, poi avvicinato con 4:00.07 da Iliass Aouani due anni fa a Boston, il 15 febbraio 2020. Il mezzofondista piemontese, studente in ingegneria alla Boise State University nell’Idaho, all’inizio di dicembre si era migliorato nei 5000 indoor con 13:38.47 a Boston, diventando il terzo azzurro di ogni epoca, e poi è stato il primo degli italiani nella corsa di San Silvestro a Bolzano, piazzandosi al quarto posto. Debutto convincente nei 3000 indoor di Laura Pellicoro, con 9:24.54 per la 21enne brianzola della Bracco Atletica che studia a Portland, specialista degli 800 metri. [RISULTATI]

All’esordio stagionale il triplista Emmanuel Ihemeje si cimenta nel lungo. L’azzurro a Spokane (Washington) conquista il successo atterrando a 7,28 con mezza rincorsa, ridotta a otto appoggi, in una specialità che il bergamasco dell’Atletica Estrada non ha mai frequentato negli ultimi anni (si presentava con un accredito di 5,41 da cadetto nel 2013). Al Cougar Classic Invitational il 23enne dell’University of Oregon, undicesimo a Tokyo nella finale olimpica del triplo, mette a segno una serie in crescendo: 6,71 e 6,91 prima di saltare 7,09 nella gara in cui aveva previsto di affrontare soltanto tre prove, ma si concede anche il balzo vincente al quarto tentativo prima di chiudere il test. [RISULTATI] Vittoria e record personale di Lorenzo Paissan nei 60 metri a Lincoln, in Nebraska. Lo sprinter trentino, campione europeo U20 dei 100 nel 2019, ferma il cronometro a 6.73 nel Graduate Classic per togliere due centesimi al suo primato di tre anni fa. In precedenza il 21enne del Lagarina Crus Team, che studia proprio in Nebraska, aveva corso in 6.78 mentre nella finale è terzo l’emiliano Freider Fornasari (Pol. Triveneto Trieste/Cloud County) con 6.89, dopo il 6.96 della batteria e all’indomani del 6.87 realizzato nel turno preliminare. [RISULTATI] A College Station, in Texas, secondo posto nei 200 in 21.35 per Diego Pettorossi (Libertas Unicusano Livorno/University of Texas at San Antonio). [RISULTATI]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate