U23: scudetti a Rieti e Bracco, Benedetti record

02 Ottobre 2022

A Modena, nella finale nazionale di categoria, il club laziale trionfa tra gli uomini e la squadra milanese tra le donne. Nuovo primato italiano under 20 con 55,83 per la discobola

 

Nei Campionati italiani di società under 23, a Modena, festeggiano lo scudetto l’Atletica Studentesca Rieti Andrea Milardi tra gli uomini e la Bracco Atletica al femminile. Per entrambe le squadre è un ritorno al successo: i vincitori riconquistano il titolo dopo cinque anni, con 160,5 punti, mentre sugli altri gradini del podio salgono l’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter (144) e la Pro Sesto Atletica (138). Tra le donne il team milanese chiude a quota 181 e riprende la serie che si era interrotta nella scorsa stagione, davanti alle campionesse uscenti della Studentesca Rieti Milardi (168,5) e all’Atletica Vicentina (160).

A livello individuale, applausi per un nuovo record italiano under 20 nel disco. La protagonista è ancora Benedetta Benedetti con un formidabile lancio di 55,83 al terzo tentativo e un ampio progresso sul primato che aveva stabilito a Pietrasanta un mese fa. Si migliora di oltre un metro la portacolori dell’Esercito, per l’occasione in gara con la maglia della Studentesca Rieti Milardi, in confronto al 54,80 del 3 settembre con cui aveva battuto un limite che resisteva da quasi 37 anni. Dopo averlo sfiorato una settimana più tardi, con 54,68 ai Campionati del Mediterraneo U23 di Pescara, nel finale di stagione ecco un’altra prodezza della 19enne romana di Genzano, cresciuta sotto la guida del tecnico Mauro Leoni. A Modena concede il bis dopo aver vinto il peso nella prima giornata, ma alle sue spalle nel disco cresce anche Emily Conte (Atl. Riviera del Brenta), 53,68 con mezzo metro esatto in più sul record personale, invece è terza Diletta Fortuna (Atl. Vicentina/Carabinieri, 51,42). Sulle pedane dei lanci da sottolineare anche il passo avanti del pesista Francesco Trabacca (Elite Academy Bari) con 18,63 per aggiungere dieci centimetri al proprio limite, con una serie che per il salentino comprende anche le misure di 18,44 e 18,42.

In tutto sono otto gli atleti che completano la doppietta nel weekend della rassegna tricolore per club a cominciare da Alice Muraro (Atl.

Vicentina), leader dei 400 ostacoli in 58.71, e dallo sprinter Mattia Donola (Pro Sesto/Carabinieri), primo anche nei 200 in 21.17 (+0.7). Nel mezzofondo si conferma l’azzurra Anna Arnaudo (Battaglio Cus Torino) con 16:37.69 sui 5000 metri, come la junior Martina Canazza che per le campionesse italiane della Bracco Atletica si aggiudica gli 800 in 2:09.79 dopo i 400 di sabato, e al maschile riescono a ripetersi Masresha Costa (Atl. Brugnera Friulintagli), 1:53.05 negli 800 metri, e Zouhir Sahran (Milone Siracusa), 5000 in 14:38.82, oltre al saltatore Abdul Majeed Omar (Atl. Firenze Marathon), 7,28 (-0.2) nel lungo.

L’alto è del 18enne Edoardo Stronati (Pro Sesto) a 2,15 per superare Manuel Lando (Atl. Vicentina/Aeronautica, 2,09). In pista la Bracco coglie il bottino pieno anche nei 200 con la quattrocentista Alessandra Bonora in 24.57 (+0.4) davanti al 24.59 di Marta Amani (Cus Pro Patria Milano), bronzo mondiale under 20 del lungo. A proposito di juniores: l’astista Great Nnachi (Battaglio Cus Torino) vince con 3,85 prima di tre errori a 4,35. Nel lungo 6,03 (-1.1) di Arianna Battistella (Carabinieri) per l’Atletica Vicentina che si prende i 400 ostacoli anche tra gli uomini con il 52.88 di Michele Bertoldo, nel giavellotto si impone Margherita Randazzo (Assindustria Sport Padova, 51,50). Il club scudettato della Studentesca Rieti Milardi va a segno nel martello per merito dello junior Lorenzo Mattei (Studentesca Rieti Milardi) che allunga a 58,80. In chiusura le staffette 4x400 che vedono prevalere la Pro Sesto Atletica (Marco Iuorio, Francesco Gargantini, Matteo Colombo, Matteo Raimondi in 3:14.11) e l’Atletica Vicentina (Arianna Battistella, Leila Cattani, Mariasole Muraro, Alice Muraro), 3:46.20.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: