Trieste si accende con Tamberi e Tortu

27 Maggio 2022

Al Triveneto Meeting di sabato, prima uscita dell’anno in Italia per il campione olimpico dell’alto (gara anticipata alle 14.30) e per l’oro della staffetta, al via sui 100 metri. DIRETTA STREAMING atletica.tv

 

Due campioni olimpici azzurri, entrambi alla prima gara italiana dell’anno, e un bel cast di protagonisti attesi al Triveneto Meeting Internazionale, sabato a Trieste con diretta streaming su www.atletica.tv. La novità della vigilia è il programma orario modificato in base alle previsioni meteo e quindi il salto in alto con Gianmarco Tamberi inizierà alle 14.30 mentre sui 100 metri Filippo Tortu sarà al via alle ore 17.30. Di fronte agli spettatori dello stadio Grezar, sul cammino che porta ai Mondiali di Eugene (15-24 luglio) dopo il trionfo di Tokyo, per Gimbo c’è l’occasione di aggiungere altri centimetri al 2,25 di sabato scorso a Birmingham con cui è cresciuto rispetto al 2,20 di esordio a Doha. “Sono molto contento di tornare a gareggiare in Italia - ha detto oggi Tamberi nel corso della presentazione del meeting - ed è sempre speciale sentire il sostegno del pubblico di casa. Spero davvero di poter crescere ancora un po’ in vista del Golden Gala del 9 giugno a Roma. Mi manca gareggiare al caldo e con condizioni ideali. Non è scontato riportare in Italia un meeting di questo livello, faccio i complimenti agli organizzatori per esserci riusciti e va dato loro il merito. Sono segnali meravigliosi per il nostro sport”. In pedana troverà il brasiliano Thiago Moura, quinto ai Mondiali indoor di Belgrado dove l’anconetano delle Fiamme Oro ha conquistato la medaglia di bronzo, ma anche il messicano Edgar Rivera, il portoricano Luis Castro e il tedesco campione europeo Mateusz Przybylko, mentre in chiave italiana Stefano Sottile (Fiamme Azzurre) e Silvano Chesani (Fiamme Oro).

Terza gara della stagione all’aperto anche per Filippo Tortu, ma è la seconda nei 100 con l’intenzione di migliorare il 10.24 del debutto di Nairobi, condizionato da una partenza poco reattiva mentre poi a Doha ha corso in 20.41 sui 200 metri, e la prima in Italia dopo le Olimpiadi. “Mi sento molto bene, ho lavorato tanto e con determinazione in queste settimane - le parole di Tortu, che al Golden Gala correrà nei 200 metri - e penso che Trieste sia una tappa importante per affrontare al meglio il resto della stagione. Vado lì con la grande voglia di gareggiare e di dare come sempre il massimo”.

Per il brianzolo delle Fiamme Gialle, splendido ultimo frazionista nella 4x100 d’oro ai Giochi, il principale avversario stavolta è lo sprinter ivoriano Arthur Cissé, 9.93 in carriera e 10.09 quest’anno, ma sono iscritti anche Luca Antonio Cassano (Aeronautica) e l’emiliano Freider Fornasari, portacolori della Polisportiva Triveneto Trieste che organizza il meeting.

Tra le star dell’evento c’è senza dubbio Wayde van Niekerk. Sarà al via nei 200 metri il recordman mondiale dei 400 con lo straordinario 43.03 dell’oro olimpico a Rio 2016, oltre che argento iridato nel 2017 sul mezzo giro di pista in cui può vantare un personal best di 19.84. A misurarsi con il fuoriclasse sudafricano, Andrea Federici (Atl. Biotekna) e il bronzo europeo under 20 Federico Guglielmi (Carabinieri). Torna in azione sui 100 ostacoli la primatista italiana Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro), dopo il 12.99 di Savona, mentre poi si è fermata per un crampo in partenza al Castiglione Meeting di domenica scorsa a Grosseto dove la triestina Nicla Mosetti (Bracco Atletica) ha riscritto per la seconda volta in pochi giorni il personale con 13.18 e ora scende in gara nella pista della sua città. Un’altra beniamina del pubblico di casa è Joyce Mattagliano: a sua volta fresca di miglioramento sugli 800 con 2:02.60 nel meeting ligure, l’atleta dell’Esercito se la vedrà ancora con la slovena Anita Horvat (2:01.60 in quella gara).

Nuovo impegno anche nei 400hs per il ritrovato José Bencosme (Gs Avis Barletta), 49.29 a Savona per il trentenne piemontese a sette centesimi dal suo primato dopo cinque anni, invece ha rinunciato Mario Lambrughi (Atl. Riccardi Milano 1946). Tra le donne al via la campionessa italiana Eleonora Marchiando (Carabinieri) e Rebecca Sartori (Fiamme Oro) con la sudafricana Taylon Bieldt. Nei 100 metri fari puntati sull’azzurra dei Mondiali indoor Aurora Berton (Libertas Friul Palmanova) e Giorgia Bellinazzi (Atl. Brugnera Friulintagli). Sul giro di pista l’ugandese Leni Shida (Assindustria Sport Padova) e Petra Nardelli (Süditrol Team Club), nei 400 degli uomini il sudafricano Zakhiti Nene, Pietro Pivotto (Atl. Biotekna) e Giuseppe Leonardi (Carabinieri), 1500 per il mezzofondista Federico Riva (Fiamme Gialle) e nel lungo Gabriele Chilà (Fiamme Gialle). 

Nella presentazione di oggi nel salotto azzurro del Comune di Trieste, alla presenza dell’assessore comunale allo sport e turismo Giorgio Rossi, oltre a Gianmarco Tamberi e Filippo Tortu sono intervenuti gli atleti Nicla Mosetti e Freider Fornasari.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 XV^ Triveneto Meeting Int.le