Tricolori 24 ore, i vincitori di Cinisello Balsamo

16 Maggio 2022

Tra gli uomini Gazzo conquista il titolo con uno dei migliori risultati italiani di sempre, al femminile Canepa fa il bis

 

Sono il vicentino Alessio Gazzo (Educare con il movimento Foligno) e la valdostana Francesca Canepa (Atl. Sandro Calvesi) i campioni italiani assoluti della 24 ore di corsa. Il doppio verdetto arriva dal Cinisello Running Festival, il triplice evento (nel programma anche una 12 ore e una 6 ore) andato in scena a Cinisello Balsamo (Milano) con l’organizzazione dell’Impossible Target. Su un tracciato di 1400 metri ricavato nel centro sportivo Scirea, al maschile Gazzo percorre 252,042 km tra le quattro del pomeriggio di sabato e la stessa ora di domenica, con una delle migliori prestazioni italiane di sempre (a una dozzina di chilometri dal record) e il nuovo limite nazionale master SM40 (il precedente, 249,876 km, era di Sergio Orsi, realizzato nel 2005).

A 20 km di distanza (232,407) conquista il secondo posto Benito Pasquariello (Bergamo Stars Atletica) mentre il terzo è di Matteo Pieri (Lbm Sport Team) con 187,643 km, a precedere Massimiliano Martignoni (Atl. San Marco Us Acli) quarto con 182,046 km.

Serrata la sfida al femminile, in un weekend non semplice per l’anticipo di gran caldo: la campionessa in carica Canepa vince con 201,622 km percorsi, circa tre in più rispetto a Elisa Pivetti (Libertas Udine), seconda con 198,210 km. Le prime quattro sono racchiuse in sette chilometri, per una gara dal livello medio non indifferente: Cristina Trestin (Zena Runners) è terza con 194,095 km, Annalisa Fitti (Podistica San Salvo) quarta con 192,378 km. Nella rassegna tricolore master titoli A per Gazzo e Pivetti, mentre quelli B vanno a Martignoni e Canepa.

Cesare Rizzi (FIDAL Lombardia)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: