Torino: 100 km delle Alpi per i titoli italiani

07 Ottobre 2022

Al parco del Valentino, sabato 8 ottobre, in palio il tricolore sulla distanza di ultramaratona

 

Si tinge di tricolore la 100 km delle Alpi. L’appuntamento è per sabato 8 ottobre a Torino, al parco del Valentino, nella manifestazione che sarà valida come Campionato italiano dei 100 km di corsa su strada. Tra i favoriti c’è il veronese Massimo Giacopuzzi (Us Dolomitica), 6h59:48 di record personale sulla distanza, azzurro ai Mondiali di fine agosto in Germania dove è stato costretto al ritiro prima del quarantesimo chilometro. A dargli del filo da torcere il runner biellese Stefano Velatta (Maratoneti Genovesi), due volte vincitore di questa gara: nel 2016 in 7h50:27 da Torino a Saint Vincent e nel 2018 in 7h24:35 da Torino a Foglizzo. Ma attenzione anche al lecchese Amedeo Bonfanti (Valdalpone De Megni), trionfatore nell’edizione 2010 della 100 km delle Alpi e al pavese Stefano Emma (Athletic Club 96 Alperia), campione italiano in carica della 50 km che lo scorso maggio, su questo stesso percorso, ha conquistato il successo nella 50 km del Valentino in 3h19:12.

Al femminile spicca soprattutto la presenza della riminese Federica Moroni (Gs Gabbi), classe 1972, nona agli ultimi Mondiali della 100 km andati in scena a Bernau bei Berlin in 7h31:45. Da seguire tra le altre Elisabetta Ferrero (Alpini Trofarello) e Aurelia Rocchi (Talenti Running Team Roma). La manifestazione, organizzata da Club Super Marathon Italia e dall’associazione Orta 10 in 10, attende oltre 200 atleti provenienti da ogni parte d’Italia. I primi arriveranno nel tardo pomeriggio, dalle ore 17 in avanti, mentre per vedere gli ultimi bisognerà aspettare le prime ore della notte tra sabato e domenica. Il tricolore della specialità verrà assegnato sul percorso già testato il 29 maggio: un circuito di 10 km, immerso nel verde del parco affacciato sul Po, che in quest’occasione sarà da ripetere 10 volte. Partenza alle 10 di sabato mattina all’altezza di Italia 61 per dirigersi verso la passerella di Palazzo a Vela e il viale lungo argine parallelo a corso Unità d’Italia, passando quindi sotto il ponte Balbis, sul retro del Borgo Medievale e sulla ciclabile di corso Massimo d’Azeglio, per poi una volta all’Arco all’Artiglieria svoltare sul ponte Umberto I, prima di rientrare da via Villa Glori in corso Moncalieri fino alla svolta sulla passerella Turin Marathon.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: