Tamberi: “-14 agli Europei, forse c’è tempo”

02 Agosto 2022

Il campione olimpico dell’alto alle prese con il recupero dal Covid post-Mondiali: “Stanchezza, testa pesante e dolori muscolari. Ma incrocio le dita e tengo duro per Monaco”

 

“Ciao ragazzi, mi avete sentito poco in questi giorni perché purtroppo tornato dall’America ho avuto l’ennesima sfortuna di questo 2022”. A scriverlo su Instagram è il campione olimpico del salto in alto Gianmarco Tamberi, quarto ai Mondiali di Eugene con il primato stagionale di 2,33, ottenuto con tanta grinta e forza di volontà nonostante le fitte alla coscia sinistra che hanno condizionato la sua stagione all’aperto. “Il giorno dopo essere atterrato sono risultato positivo al Covid - prosegue Gimbo - e questa volta mi ha messo ko! Ora sono negativo da qualche giorno e ho riiniziato ad allenarmi ma sto facendo una fatica enorme”. 

L’azzurro delle Fiamme Oro racconta il difficile ritorno alla quotidianità: “Tra la tanta stanchezza, la pesantezza alla testa e i dolori muscolari continui, in questo momento mi spaventa l’idea di dover affrontare delle gare tra meno di una settimana”. Il riferimento è al possibile doppio impegno dell’8 agosto a Székesfehérvár, in Ungheria, nella tappa Gold del Continental Tour, e a Montecarlo il 10 agosto in Diamond League, sulla pedana del primato italiano di 2,39 firmato sei anni fa. 

Agli Europei di Monaco di Baviera il turno di qualificazione è previsto per martedì 16 agosto alle 18.35, tra due settimane esatte, con la finale prevista nella serata del 18 agosto: “Incrocio le dita e tengo duro, come sempre, ma in questo 2022 sembra veramente non ne voglia andar giusta una! Meno 14 agli Europei - scatta il countdown di Gimbo - forse forse c’è ancora tempo”.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate