Strada: maratona di Roma e le altre del weekend

25 Marzo 2022

Domenica la Run Rome The Marathon con partenza e arrivo ai Fori Imperiali. Maratona anche a Treviso, mezza a Torino (con Epis nei 10 km), a Reggio Emilia e a Vigevano. Le altre sedi del calendario nazionale

 

Sempre più intensa l’attività delle corse su strada, con tanti appuntamenti nel primo weekend di primavera. Domenica 27 marzo è il giorno dell’Acea Run Rome The Marathon che quest’anno torna ad accogliere nella Capitale anche una folta presenza di runner stranieri, circa la metà di tutti i partecipanti, su un percorso unico al mondo: il via alle 8.30, con partenza e arrivo su via dei Fori Imperiali. Tra gli atleti già annunciati è confermato il marocchino Othmane El Goumri, nono nell’ultima maratona olimpica, che vanta un personale di 2h06:18 ottenuto nella scorsa stagione. Se la vedrà con gli etiopi Fikre Bekele, 2h06:27 nel 2019, e Alemayehu Mekonen, 2h07:23 due anni fa, ma anche con Ernest Ngeno (Kenya), 2h06:41 di primato. Al femminile, dopo la rinuncia dell’etiope Zinash Mekonnen, puntano al podio la connazionale Selamawit Getnet (2h27:56 nel 2019) e la keniana Tecla Kirongo, che di recente a fine febbraio ha corso in 2h28:22, mentre hanno un personale più datato le altre etiopi Yeshimebet Tadesse Bifa (2h26:18 nel 2013) e Sechale Dalasa (2h26:27 nel 2012). Diretta tv su Canale 20 (Mediaset) dalle ore 8.15.

Dopo due anni di stop è di nuovo Treviso Marathon per l’edizione numero 17. Alle ore 9.30 di domenica lo start da viale IV Novembre, i primi chilometri dentro le mura toccando alcuni luoghi simbolo del centro storico (Duomo, Piazza dei Signori, Palazzo Podestà, Palazzo dei Trecento, Palazzo Pretorio, Riviera Garibaldi, Ponte Dante). Poi si corre nel territorio degli altri cinque comuni coinvolti: Silea, San Biagio di Callalta, Roncade (dove sarà il passaggio a metà gara), Casale sul Sile e Casier, prima del ritorno a Treviso, con alcuni chilometri lungo il Sile, fino al traguardo di Prato Fiera su un percorso modificato e più veloce, con meno curve in città e meno sterrato, che dai 12 chilometri del tracciato 2019 è stato ridotto a tre. A contendersi la vittoria al maschile i keniani Tatiyia Karbolo, all’esordio sulla distanza, e Simon Kamau Njeri. La gara femminile vedrà invece opposte la croata Jasmina Ilijas, già due volte sul podio della Treviso Marathon (2016 e 2017), e Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona), campionessa italiana della 100 km. Previste anche la Radio Wow Run!, stracittadina di 7 chilometri aperta a tutti, e la Radio Company Ten Miles con il ginnasta Igor Cassina, campione olimpico nella sbarra ad Atene nel 2004, che sfiderà la sorella Mara.

Settima edizione per la Mezza di Torino, che avrà partenza (ore 9.30) e arrivo domenica in piazza San Carlo. Il percorso rinnovato e più scorrevole si sviluppa lungo il fiume Po, tra il parco del Valentino e il cuore della città. Nella Dieci di Torino è annunciata al via l’azzurra Giovanna Epis (Carabinieri), al rientro agonistico dopo il notevole progresso nella maratona di Valencia (2h25:20 all’inizio di dicembre) e la sfortunata trasferta dello scorso weekend alla 10 km di Lille, in Francia, dove è rimasta coinvolta in una caduta durante la partenza. In una giornata di sport e solidarietà, ad arricchire il programma anche la Charity Run di 4 km nell’evento organizzato da Base Running. Quest’anno sono dodici le organizzazioni non profit del territorio che hanno aderito all’iniziativa attraverso la Rete del Dono con progetti solidali.

Si corre sulla distanza della mezza maratona con “La 21 di Reggio Emilia”. La centrale piazza della Vittoria domenica sarà la sede di partenza alle 9.15 e anche dell’arrivo, mentre il tracciato prevede due giri di un circuito che si dirige verso Coviolo, quasi interamente pianeggiante e rettilineo, per l’organizzazione dell’Atletica Reggio. Attesi in gara tra gli altri Marco Salami (Esercito) e Marouan Razine (Esercito), al femminile la campionessa italiana di maratona Arianna Lutteri (Calcestruzzi Corradini Excelsior Rubiera).

Torna la 15esima Scarpadoro a Vigevano (Pavia) nel suo format tradizionale, con gare su tre distanze: la mezza maratona agonistica affiancata dalle non competitive di 5 e 10 km. Confermato il percorso, che si snoda nel centro storico con i suggestivi passaggi nel Castello Sforzesco, Strada Coperta e Piazza Ducale, per poi proseguire in aperta campagna e nel Parco del Ticino, su strade chiuse al traffico e paesaggi verdi. L’orario di partenza della mezza maratona è previsto attorno alle ore 9.15, mentre quello delle non competitive alle 9.30 nella manifestazione allestita come di consueto dall’Atletica Vigevano.

In Alto Adige appuntamento con la Under Armour Mezza Maratona Lago di Caldaro, arrivata alla quindicesima edizione. Da percorrere due giri completi del lago in provincia di Bolzano per la gara di 21,097 km e un giro per la corsa panoramica su distanza più breve. Si parte alle 10.00 di domenica, organizza il Südtiroler Laufverein.

Domenica alla Fontalba Marathon Messina sono tre le gare in programma: Maratona Antonello da Messina sulla distanza di 42,195 km, con partenza alle ore 8.30 in Piazza Unione Europea (sede anche dell’arrivo), la Mezza Maratona Eufemio da Messina di 21,097 km (start alle 10.30) e la Shakespeare Run di 10,5 km (ore 9.00), su iniziativa della Polisportiva Odysseus. Il tracciato, che si sviluppa in centro passando da piazza Duomo, avrà un giro di 5,274 km da ripetere otto volte per la maratona.

La nona edizione della Bossoni Half Marathon, a Orzinuovi (Brescia), torna nella sua abituale collocazione di inizio primavera dopo la ripresa del 2021 nell’anomala data di maggio. Il cuore della manifestazione organizzata dal Gs Croce Verde Orzinuovi sarà la piazza Vittorio Emanuele II che ospiterà partenza (ore 9.30), arrivo e anche il transito della gara a circa metà del percorso che si sviluppa su due anelli distinti, con il passaggio nel parco Oglio Nord. Prevista anche una staffetta non competitiva con due frazioni.

Sempre in Lombardia va in scena la sesta Corri Cardano di 10,2 chilometri che ha in programma anche una non competitiva di 5,5 km sulle strade di Cardano al Campo (Varese). Rispetto al passato cambia il quartier generale che sarà all’oratorio San Luigi, in via Matteotti, per poi correre nel Parco del Ticino. Una parte del ricavato nell’evento organizzato dalla Cardatletica sarà devoluta alla Casa di Marina, associazione del territorio che si occupa di diversamente abili.

Debutta la Mezza del Metauro a Fossombrone (Pesaro e Urbino), inizialmente prevista nel 2020 e poi rinviata a causa della pandemia. La gara di 21,097 chilometri allestita dal Running Club Fossombrone scatterà da viale Oberdan alle ore 9.00 per attraversare la valle del Metauro e del Candigliano, toccando la Gola del Furlo e le Marmitte dei Giganti. Tra gli iscritti l’ex campione italiano sulla distanza Ahmed El Mazoury (Atl. Valle Brembana).

Tra sabato e domenica si disputa la terza edizione della BI.Ultra, l’ultramaratona di Biella in programma nei dintorni dell’Accademia dello Sport Pietro Micca e dell’adiacente Città Studi. Al fianco delle gare di 6 ore e 24 ore, che partiranno sabato alle ore 12.00, è stata aggiunta la prova sulle 12 ore che scatterà invece a mezzanotte e sarà quindi in versione parzialmente notturna. Arrivo delle due prove più lunghe alle 13.00 di domenica dopo il ritorno dell’ora legale. Il percorso è di un chilometro esatto, quasi completamente su asfalto tranne una parte in porfido, con un dislivello di pochi metri per ogni giro che però diventano impegnativi nel corso della gara.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: