Sprint giovane: Doualla 7.27 bis, cresce Succo

25 Febbraio 2024

A Bergamo la quattordicenne si conferma: stesso tempo di domenica scorsa sui 60. Progressi per la piemontese nei 200

Giovani velociste crescono. Continua a stupire Kelly Ann Doualla Edimo, la quattordicenne che domenica scorsa ha divorato i 60 in 7.27, siglando un tempo con cui sarebbe arrivata seconda agli Assoluti indoor dietro a Zaynab Dosso. Sempre nell’impianto indoor di Bergamo la cadetta del Cus Pro Patria Milano, sette giorno dopo, si è ripetuta con lo stesso tempo in finale (7.27) dopo il 7.31 della batteria, prestazioni di valore mondiale per la sua fascia d’età. Negli ultimi giorni si sono accesi i riflettori sull’atleta lombarda, citata anche dal presidente del CONI Giovanni Malagò nella conferenza stampa di presentazione degli Europei di Roma 2024 come uno dei principali talenti giovanili dell’atletica [RISULTATI]. Dallo sprint è arrivata anche un’altra performance significativa: a Padova la piemontese Alessia Succo (Atl. Settimese), anche lei del 2009, è scesa a 24.43 nei 200 metri dopo aver eguagliato il personale nei 60, ieri, con 7.45 [RISULTATI].

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate