Napoli: i 300 metri ad Aceti e Polinari

23 Aprile 2022

Nel primo test stagionale il brianzolo vince in 32.70 nei confronti di Scotti (33.01). Tra le donne successo con 37.02 per la veronese che supera Folorunso, seconda in 37.15

 

La stagione all’aperto dei quattrocentisti azzurri comincia dallo stadio Maradona di Napoli con una sfida sulla distanza dei 300 metri. Al maschile conquista il successo Vladimir Aceti in 32.70 ritoccando il personale di 33.12 che risaliva a cinque anni fa. Nel duello tra finalisti olimpici e mondiali della 4x400, oltre che primatisti italiani con il quartetto del miglio, c’è la vittoria per il 23enne brianzolo delle Fiamme Gialle davanti a Edoardo Scotti (Carabinieri) che chiude al secondo posto in 33.01. Dopo il raduno federale svolto a Formia nei giorni scorsi, e quindi senza aver finalizzato la gara, entrambi si preparano al debutto sui 400 nei meeting internazionali delle prossime settimane: l’8 maggio Aceti a Tokyo, il 31 maggio Scotti a Ostrava. Alle loro spalle, sulla pista partenopea, si piazzano Lapo Bianciardi (Gs Avis Barletta, 33.50) e Giuseppe Leonardi (Carabinieri, 33.53). Tra le donne si impone la 23enne veronese Anna Polinari (Carabinieri), riserva della staffetta alle Olimpiadi di Tokyo, con 37.02 per avere la meglio nei confronti di Ayomide Folorunso (Fiamme Oro, 37.15) che precede le altre azzurre Maria Benedicta Chigbolu (Esercito, 37.93) e Petra Nardelli (Südtirol Team Club, 38.91), quinta la junior Sara Cirillo (Fiamme Gialle Simoni, 39.07). Nei 100 applausi per Mario Longo (Nissolino Atl. Vis Nova Salerno) che a quasi 58 anni con 11.51 (+0.7) sigla il record europeo master M55 migliorando il crono di 11.57 stabilito nel 1991 dal britannico Ronald Taylor. [RISULTATI]

PALERMO - È il salto in lungo a prendersi la scena nel 5° Sicily Meeting EAP, allo stadio delle Palme di Palermo. L’azzurra Ottavia Cestonaro con 6,13 (+1.4) supera la ventenne Arianna Battistella che atterra a 5,97 (+1.3) nel match tra le vicentine dei Carabinieri, invece al maschile 7,38 (+0.3) per il siciliano Antonino Trio (Athletic Club 96 Alperia) che poi chiude la gara anzitempo per un infortunio. [RISULTATI]

LEGNANO - Si torna in pista a Legnano (Milano) nel campo di via Pace dopo il restyling del manto inaugurato oggi con la settima edizione del Trofeo W l’Atletica. Subito veloce la 17enne Ludovica Galuppi che sui 100 sfreccia in 11.77 anche se con troppo vento alle spalle (+2.5) nell’impianto di casa, dove la varesina di Castellanza si allena abitualmente, e nella manifestazione organizzata dalla sua società, la Bracco Atletica. La primatista italiana allieve dei 60 al coperto (7.44 quest’anno), scesa nella scorsa stagione a 11.75 outdoor (quarta under 18 di sempre a livello nazionale), arriva davanti alla compagna di club Alessandra Iezzi (11.95). Nei 400 metri la tricolore promesse indoor Alessandra Bonora (Bracco) si esprime in 54.57 con la junior Martina Canazza (Bracco) a migliorarsi di oltre mezzo secondo con 54.83.[RISULTATI]

LE ALTRE SEDI - A Sassari nella distanza spuria degli 80 metri si migliora il velocista Antonio Moro (Delogu Nuoro) con 8.64 (+0.1). [RISULTATI] Nel Memorial Migliori-Abbiani, che celebra i 70 anni della Libertas Mantova, nel disco under 20 aggiunge una dozzina di centimetri al suo primato Matteo Storti (La Fratellanza 1874 Modena), due volte tricolore invernale juniores, lanciando a 53,37 sulla pedana di Mantova. [RISULTATI] Allo stadio di Serravalle (San Marino) cresce con 47,55 nel giavellotto la 17enne Genet Galli (Modena Atletica), pluricampionessa italiana giovanile della specialità. [RISULTATI]

IN USA - Primato stagionale nel giavellotto per Sara Zabarino (Acsi Italia Atletica/Florida State) che all’ultimo lancio con 54,65 si aggiudica il Crimson Tide Invitational di Tuscaloosa, in Alabama. [RISULTATI] Nei 100 metri Freider Fornasari vola nei 100 in 10.28 spinto da una raffica di vento a +4.7 sulla pista di Concordia, in Kansas, nel Thunderbird Classic. Lo sprinter modenese della Polisportiva Triveneto Trieste è sceso di recente a 10.47 regolare (+1.4), il 2 aprile a Wichita. [RISULTATI] Torna ad avvicinare il personale nei 200 metri la junior Amanda Obijiaku (Atl. Virtus Lucca/Charleston Southern) correndo in 23.89 (+0.6) a Columbia, nella Carolina del Sud. [RISULTATI]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: