Montagna: i campioni allievi e cadetti

15 Maggio 2022

A Piuro (Sondrio) tra gli under 18 si conferma Ropelato, al femminile vince Pellegrini. Titoli under 16 per Abbatecola e Ferrari

 

Una bella domenica di sole per assegnare a Piuro, in provincia di Sondrio, i titoli tricolori allievi e cadetti di corsa in montagna: Alessia Pellegrini (Atl. Valle Brembana), Francesco Ropelato (Us Quercia Trentingrana Rovereto), Licia Ferrari (Valchiese) e Simone Abbatecola (Atletica i Due Soli) sono campioni d’Italia giovanili. È la terza volta che la località lombarda ospita la manifestazione nazionale dopo il 2005 e il 2011, all’interno del Trofeo Vertemate Franchi organizzato dal Gruppo Podistico Valchiavenna: tra i cadetti il successo andò a Yeman Crippa undici anni fa, quando iniziò a rivelare il suo talento.

ALLIEVI - Dopo il bis nel cross (Sgonico 2022 a confermare Campi Bisenzio 2021) ecco la doppietta nella corsa in montagna: Francesco Ropelato (Us Quercia Trentingrana Rovereto) replica la vittoria tricolore under 18 ottenuta nel 2021 a Concesio, prendendosi la scena anche a Piuro, sul percorso di 4848 metri (228 metri di dislivello positivo) chiusi in 18:31, a precedere di 17 secondi Nicola Morosini (Us Rogno) che è di nuovo sul podio (dopo i recenti progressi in pista) al secondo posto salendo di un gradino rispetto al terzo della scorsa stagione. Stavolta in terza posizione c’è Francesco Mazza (Atl. Saluzzo), al traguardo in 19:03 dopo essere stato settimo un anno fa, poi quarta piazza (come nel 2021) per un altro lombardo, Marcello Scarinzi (Pol. Albosaggia, 19:08), con Gabriele Laurenti (Atl. Pinerolo) quinto in 19:23. La prima tappa del Campionato di Società allievi vede nell’ordine Società Atletica Valchiese (164 punti), Gruppo Podistico Valchiavenna (153) e As Premana (149), mentre la seconda prova sarà ancora in Lombardia, a Edolo (Brescia), domenica 29 maggio.

Nella gara femminile (3672 metri con 174 metri di dislivello positivo) colpi di scena non finire: si ritirano la campionessa in carica Anna Hofer (Sportclub Merano), la quarta di un anno fa Lucia Arnoldo (Atl. Dolomiti Belluno) e la tricolore cadette 2021 Sofia Demetz (Sportclub Merano). Si assiste così alla netta vittoria di Alessia Pellegrini, portacolori dell’Atletica Valle Brembana in gran crescita, sesta nella scorsa edizione, che si impone in 16:59 con ampio margine (41 secondi) sulla concorrenza. Due ragazze classe 2006 (primo anno di categoria) all’argento e al bronzo: Federica Borromini (Atl. Cascina) in 17:40 e Melissa Bertolina (Atl. Alta Valtellina) in 17:52.

L’altoatesina Lisa Leuprecht (Sportclub Merano), seconda nel 2021, stavolta è quarta (18:01) in volata su Debora Bertagnolli (Atl. Valle di Cembra, 18:03). In attesa delle staffette lo Sportclub Merano è comunque in testa al Campionato di Società con 101 punti su Atletica Valle Brembana (82) e Genzianella (66).

CADETTI - Il nuovo campione italiano cadetti è Simone Abbatecola (Atletica i Due Soli), piemontese, che esulta a valle dei 3070 metri con 152 metri di dislivello positivo per un deciso balzo in avanti rispetto alla decima posizione dell’ultima edizione e al nono posto di marzo nel cross tricolore. La vittoria arriva in 12:27 precedendo di undici secondi Fabio Mozzi (Atl. Team Loppio), secondo dopo essersi piazzato nono l’anno scorso, e di diciannove Nicola Giardini (Atl. Tione). Ai piedi del podio tre lombardi: Oscar Pomoni (As Premana) quarto in 12:50, Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia) quinto in 13:02 e Francesco Gianola (As Premana) sesto in 13:08. L’As Premana, con due atleti nei primi sei, si aggiudica come nel 2021 lo scudetto del Campionato di Società: 185 punti (la firma è anche di Ivan Pomoni e Moris Gianola) sui 147 dell’Atletica i Due Soli e sui 130 del Gs Quantin Alpenplus.

Tre ragazze fanno la differenza nella gara cadette (2561 metri, dislivello positivo di 114 metri): Licia Ferrari (Sa Valchiese) si prende l’oro in 11:18 davanti a Paola Parotto (Us Quercia Trentingrana), seconda in 11:24, e a Silvia Signini (Bugella Sport), terza in 11:29. Detto della quarta moneta appannaggio di Chanthuek Savoldelli (Genzianella, 11:54), subito dietro giungono Federica Occhi (Us Malonno) quinta (12:05) e Tabatha Spini (Gp Talamona) sesta (12:09). Anche in questo caso lo scudetto è lombardo: vince il Centro Sportivo Cortenova con 187 punti (Ilaria Artusi ottava, Denise Mascheri decima, Serena Mascheri 14esima e Caterina Ciacci 25esima), davanti alla Società Atletica Valchiese (127) e all’Unione Sportiva Malonno (106). Nella settima edizione del Trofeo Vertemate-Franchi il successo va ai padroni di casa del Gruppo Podistico Valchiavenna con 648 punti su As Premana (599) e Polisportiva Albosaggia (476), in base ai risultati di tutte le categorie giovanili dagli esordienti agli allievi.

Cesare Rizzi (FIDAL Lombardia)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI

Simone Abbatecola, con il numero 27, e Licia Ferrari (foto Vaninetti/FIDAL Lombardia)


Condividi con
Seguici su: