Montagna: a Premana in palio il tricolore

29 Luglio 2022

Sabato le sfide decisive per i titoli italiani, sui sentieri in provincia di Lecco: è la seconda prova di sola salita, al via il campione europeo Cesare Maestri

 

Tutto è pronto per la festa della corsa in montagna a Premana (Lecco) che si prepara a vivere un weekend di passione. Sabato sarà il giorno della seconda prova del Campionato italiano di corsa in montagna per il settore assoluto e le categorie promesse e juniores, ultima e decisiva tappa a livello individuale, mentre per i Societari è in programma la terza prova a Gagliano del Capo (Lecce) il 25 settembre. A pochi chilometri in linea d’aria da Premana, il 5 giugno a Gazzaniga (Bergamo), si è disputata invece la prima prova (salita e discesa) indicativa per la composizione delle squadre azzurre impegnate poi alle Canarie negli Europei off road. Stavolta saranno gli specialisti della salita a partire con i favori del pronostico, ma in un’estate così calda tutto può succedere: spazio quindi anche alle sorprese, che nella corsa sui sentieri sono sempre dietro l’angolo. E poi domenica nella località in Val Varrone tornerà lo storico Giir di Mont, dopo tre anni di assenza.

UOMINI - Tanti i nomi da seguire in questa gara, che si svolgerà su un percorso vario da poco più di mille metri di ascesa distribuiti in 9,1 km di sviluppo. In prima fila il trentino campione europeo della specialità Cesare Maestri (Atl. Valli Bergamasche Leffe), che a El Paso ha conquistato l’oro proprio nella gara “only up”. Cercherà di insidiarlo il valdostano compagno di club Xavier Chevrier, quinto agli Europei della specialità classica e primo a Gazzaniga proprio davanti a Maestri, forte della sua grande abilità di discesista. La gara per le posizioni sul podio sarà serratissima: un altro portacolori dell’Atletica Valli Bergamasche Leffe come Hannes Perkmann proverà a dire la sua, così come Alberto Vender (Valchiese), Alex Baldaccini (Gs Orobie), Andrea Rostan (Atl. Saluzzo) e l’eterno Bernard Dematteis (Sportification). Menzione d’onore tra i top anche per il giovane Luca Merli (Valchiese), al via anche per il titolo under 23, per Daniel Pattis (Südtirol Team Club) e Marco Moletto (Atl. Saluzzo).

Una sfida che promette fuochi d’artificio fin dalle prime rampe in mezzo ai prati premanesi.

DONNE - Meno partenti, ma anche qui folta presenza di top runner: quasi tutte le migliori del panorama nazionale saranno al via. A darsi battaglia per il successo Alice Gaggi (La Recastello Radici Group), Sara Bottarelli (Freezone), Francesca Ghelfi (Podistica Valle Varaita) e Alessia Scaini (Atl. Saluzzo). Da tenere d’occhio anche quanto potranno fare Barbara Bani (Freezone) ed Elisa Sortini (Atl. Alta Valtellina), in una gara che potrebbe essere lanciata su ritmi alti anche dalla presenza delle keniane di spessore in forza rispettivamente ad Atletica Saluzzo e Gs Orecchiella Garfagnana, Lucy Wambui Murigi e Catherine Wanjiru Njihia, che potranno sparigliare le carte in tavola. Attenzione quindi a una specialista del ripido come Camilla Magliano (Podistica Torino), alla britannica Heidi Davies (Us Malonno) e alle giovani Vivien Bonzi (La Recastello Radici Group) e Gaia Bertolini (Atl. Alta Valtellina) che battaglieranno per il titolo U23. Stesso tracciato da poco più di nove chilometri anche per la categoria femminile, lo stesso percorso degli uomini.

UNDER 20 - Qui il tracciato sarà decisamente più corto e scorrevole: 5,38 km tutti d’un fiato. Il favorito indiscusso sembra essere il campione europeo “up & down” Elia Mattio (Podistica Valle Varaita), vincitore anche a Gazzaniga, ma non mancano gli avversari di valore, a partire da Mattia Zen (Cus Insubria Varese Como) e dal compagno di colori di Mattio, Simone Giolitti, ma anche Davide Curioni (Gp Valchiavenna). Al femminile stesso percorso con in pole position Axelle Vicari (Sisport), argento europeo under 20 di sola salita e prima a Gazzaniga il 5 giugno davanti a Matilde Bonino (Atl. Stronese Nuova Nordaffari) e Matilde Bagnus (Podistica Valle Varaita), che proveranno a prendersi la rivincita.

Matteo Porro (FIDAL Lombardia)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI


Condividi con
Seguici su: