Mondiali U20: azzurri in viaggio per Cali

25 Luglio 2022

Decollata la squadra italiana con 46 atleti per la rassegna iridata giovanile in Colombia (1-6 agosto)

 

È cominciata la trasferta della squadra azzurra in direzione di Cali, in Colombia, per i Mondiali under 20 dal 1° al 6 agosto. Sull’onda delle emozioni vissute alla rassegna iridata dei “grandi” appena conclusa a Eugene, tocca all’appuntamento con quella giovanile che torna poco meno di un anno dopo l’edizione svolta in Kenya, a Nairobi. Si cambia continente, ma si rimane sulla linea dell’equatore per riportarsi all’abituale cadenza della manifestazione, di nuovo in programma negli anni pari. Un viaggio in due tappe per il team italiano, con il concentramento di domenica sera a Madrid prima di affrontare lunedì il volo verso il Sudamerica. La formazione azzurra è decollata con 46 atleti, 27 uomini e 19 donne, che si metteranno alla prova per riportare a casa un bagaglio di esperienza internazionale.

Tra gli atleti di punta, due ragazze al comando nelle liste mondiali dell’anno in questa fascia di età: la toscana Rachele Mori, in grado di migliorare a più riprese quest’anno il record italiano juniores del martello arrivando alla misura di 68,04, e nei 400 ostacoli la bresciana Alessia Seramondi, capace di una serie di progressi fino a correre in 57.29. Al maschile è ancora atteso in due gare Mattia Furlani, protagonista agli Europei under 18 di inizio luglio a Gerusalemme dove ha messo a segno una fantastica doppietta di medaglie d’oro nel salto in lungo (che vede il 17enne reatino al secondo posto nelle graduatorie mondiali under 20 di quest’anno con 8,04) e nel salto in alto. Proprio nell’alto sarà al via anche il lombardo Edoardo Stronati, nel mese di giugno due volte a quota 2,20 che vale la quarta posizione stagionale al mondo di categoria. Rispetto ai 48 atleti convocati, in due sono stati costretti a rinunciare prima della partenza: la triplista Greta Brugnolo e lo sprinter Samuele Rignanese, inizialmente iscritto su 200 e 4x100 metri. Sarà l’edizione numero 19 dell’evento, nella città che ha già ospitato i Mondiali under 18 nel 2015.

“Stavolta è previsto che il campo dei partecipanti sia pressoché al completo - commenta il vicedirettore tecnico per l’attività giovanile Antonio “Tonino” Andreozzi - e quindi il livello si preannuncia ancora più elevato in confronto all’anno scorso, quando comunque si era assistito a risultati notevoli per la categoria malgrado le assenze di alcune nazioni dettate dalla pandemia. Sarà una trasferta lunga, e anche per questo abbiamo scelto di partire con qualche giorno di anticipo per consentire l’adattamento alle sette ore di fuso orario, mentre l’altitudine di quasi mille metri non dovrebbe pregiudicare le prestazioni. Per tutti l’obiettivo è di scendere in gara motivati, e spesso i ragazzi ci sorprendono sulla spinta dell’entusiasmo, in modo da potersi esprimere al meglio delle proprie possibilità”.

PROGRAMMA ORARIO - LA SQUADRA ITALIANA - LA PAGINA WORLD ATHLETICS DEI MONDIALI U20

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: