Medaglie giovani in gara: tocca a Mori e Amani

19 Gennaio 2023

Domenica a Lucca la prima uscita dell’anno per l’oro mondiale U20 del martello, primi salti per il bronzo mondiale U20 del lungo a Saronno. Fontana a Bergamo nei 60, Lambrughi a Padova nei 400

 

Tra indoor e lanci, un altro weekend di gare da nord a sud avvicina l’atletica italiana verso il febbraio tricolore. Al coperto si gareggerà sabato ad Ancona per il Memorial intitolato ad Alessio Giovannini, e tra sabato e domenica a Padova, Bergamo, Saronno, Cremona, Castenedolo, Udine, Parma, Modena, Firenze, Carrara, Lucca, Napoli, Trani, Palermo, Iglesias (tutti gli orari qui). Entrano nel vivo anche le prove regionali dei Campionati Italiani Invernali di lanci con gli appuntamenti di Mariano Comense, Pordenone, Lucca, Rieti, Campobasso, Molfetta e Nuoro.

MEDAGLIE U20 - Domenica tra Lucca e Saronno gareggeranno le due atlete vincitrici di medaglie agli ultimi Mondiali U20 di Cali, nella scorsa estate, in una piovosa e rocambolesca giornata d’agosto. In Toscana debutta la campionessa del mondo U20 del martello Rachele Mori, sulla pedana del primato personale di 68,04 ottenuto nello scorso maggio al campo scuola Moreno Martini. Per la livornese delle Fiamme Gialle si tratta della prima gara nella categoria under 23 che quest’anno proporrà i Campionati Europei a Espoo (Finlandia) nel mese di luglio. Sempre dalle pedane, stavolta indoor, nel salto in lungo, è la prima uscita stagionale sulla sua specialità per Marta Amani, che nella rassegna iridata indoor in Colombia è stata capace di mettersi al collo la medaglia di bronzo con il personale outdoor di 6,52. La milanese del Cus Pro Patria Milano, ancora nella categoria juniores, quindi orientata verso gli Europei U20 di Gerusalemme in agosto, ha già debuttato con un test di velocità sui 60 metri domenica scorsa a Bergamo, coinciso con il primato personale di 7.62.

SCATTA FONTANA - È il momento dell’esordio per la sprinter Vittoria Fontana, domenica in gara a Bergamo sui 60 metri, specialità nella quale ha vestito l’azzurro agli Euroindoor di Torun due anni fa (PB 7.28). Nella scorsa estate la varesina dei Carabinieri ha centrato la finale dei Mondiali di Eugene con la staffetta 4x100 contribuendo con la sua ultima frazione a fissare il record italiano a 42.71. Al Palaindoor di Padova si rivedrà in azione Mario Lambrughi (Atl. Riccardi Milano 1946) nei 400, dopo l’avvio da 6.80 nei 60 metri. Iscritte anche l’astista Elisa Molinarolo (Fiamme Oro), le tripliste Ottavia Cestonaro (Carabinieri, già 6,36 PB indoor nel lungo) e Veronica Zanon (Fiamme Oro), la marciatrice argento europeo U18 Martina Sciannamea (Polisportiva Tethys Chieti). A Udine 60 e 60hs per Giada Carmassi (Atl. Brugnera Friulintagli). A Parma iscritta Arianna Battistella (Carabinieri) nel lungo dopo il personale indoor di domenica scorsa (6,29 a Padova), a Saronno iscritta Great Nnachi (Battaglio Cus Torino) nell’asta e nel lungo. Dal fronte lanci, da segnalare anche le iscrizioni di Cecilia Desideri (Aeronautica) nel martello a Lucca, Benedetta Benedetti (Esercito) nel disco a Rieti, Anna Musci (Alteratletica Locorotondo) nel peso a Molfetta. 

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate