Master: al via i Mondiali di Tampere

28 Giugno 2022

In Finlandia la rassegna iridata “over 35” dal 29 giugno al 10 luglio con 188 atleti italiani iscritti

 

Scattano domani, mercoledì 29 giugno, i Campionati Mondiali Master che fino a domenica 10 luglio andranno in scena a Tampere, in Finlandia. La rassegna torna a quattro anni dall’ultima volta, quella del 2018 a Malaga in Spagna, e sarà il primo evento iridato “over 35” dopo lo stop per la pandemia. Nel frattempo in questa stagione si è già tornati a confrontarsi a livello internazionale con due Europei: indoor a Braga, in Portogallo alla fine di febbraio, e non stadia a Grosseto, a metà maggio. Attesi più di 4000 atleti, provenienti da 87 nazioni, mentre l’Italia schiera 188 iscritti. Tra loro, alcuni vincitori dell’ultima edizione come il triplista bresciano Crescenzio Marchetti (Atl. Virtus Castenedolo), balzato di recente al record mondiale M70 con 10,76. Al via in due gare Angelo Squadrone (Marathon Club Pisa) che a 93 anni è annunciato alla partenza nei 10 km di corsa su strada e nella mezza maratona M90. Si presentano da campioni in carica anche i saltatori Marco Segatel (alto, M60) e Gianni Becatti (lungo, M55), ambedue dell’Olimpia Amatori Rimini, il discobolo Giovanni Rastelli (M65, Atl. Sandro Calvesi), nei 100 ostacoli Renzo Romano (M55, Atl. Pistoia) e nel cross Rolando Di Marco (M70, Atl. Di Marco Sport).

Al femminile da seguire le atlete che un paio di settimane fa, ai Tricolori di Grosseto, si sono messe in evidenza con nuove migliori prestazioni italiane: dalle velociste Anna Micheletti (W70, Romatletica) e Miriam Di Iorio (W55, Unione Atl. Abruzzo) su 100 e 200 metri, a Carmela Micieli (W65, Milone Siracusa) nel salto in alto. Nel mezzofondo impegnate le pluricampionesse mondiali Paola Tiselli (W45, Liberatletica Roma) e Simona Prunea (W50, Gs Orecchiella Garfagnana), ma anche la primatista italiana degli 800 metri Angela Pachioli (W65, La Fratellanza 1874 Modena), invece nella marcia Daniela Ricciutelli (W65; Liberatletica Roma). Ancora in pista sui 100 M60 gli sprinter Giancarlo D’Oro (Raptors Milano) e Maurizio Ceola (Atl. Master Trieste), che in questa stagione hanno duellato a suon di record nazionale. In pedana Giorgio Bortolozzi (M85, Olimpia Amatori Rimini) che è iscritto in tre gare maschili (alto, lungo e triplo) e nel giavellotto il primatista italiano assoluto Carlo Sonego (M50, Gp Livenza Sacile). Poi due protagonisti degli ultimi Europei master indoor, entrambi M55: Francesco D’Agostino (Atl. Insieme Verona), primatista mondiale di categoria negli 800 al coperto, e Claudio Fausti (Atl. Virtus Castenedolo), autore del record europeo nei 200 in sala.

Undici le giornate di competizioni: fino a domenica le prime cinque, poi altre sei nella seconda settimana dopo il riposo di lunedì dedicato all’assemblea generale di World Masters Athletics, l’associazione mondiale dell’atletica master. Si gareggia allo stadio Ratina, sede dei Mondiali under 20 nel 2018, ma anche nell’impianto di Hervanta (prove multiple, mezzofondo prolungato, marcia su pista nella prima settimana) e al Tampere Exhibition and Sports Center (lanci, corsa campestre, corsa su strada e marcia su strada). Alla città finlandese erano stati assegnati gli Europei master del 2021, poi slittati di un anno e trasformati in Mondiali dopo la cancellazione di Toronto 2020. Ed è notizia dei giorni scorsi il cambio di sede anche per i Mondiali master indoor del 2023: in seguito alla rinuncia di Edmonton, sempre in Canada, torneranno a Torun (Polonia) che li aveva accolti nel 2019.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- Il sito della manifestazione


Condividi con
Seguici su: