Malavisi il ritorno: 4,42 dopo un anno e mezzo

18 Gennaio 2023

Al Palaindoor di Ancona, l’astista romana delle Fiamme Gialle rientra dopo l’operazione alla tibia superando la misura alla terza prova. Si migliora la non ancora 23enne Gherca con 4,37

 

Finalmente in pedana, subito con un bel risultato. Buona la prima dell’astista Sonia Malavisi che rientra in gara superando la quota di 4,42 al Palaindoor di Ancona, dopo un anno e mezzo di assenza per infortunio. Torna a saltare e a sorridere la 28enne romana delle Fiamme Gialle, che all’esordio stagionale si riporta a pochi centimetri dai suoi migliori risultati in carriera, il 4,51 del record personale all’aperto e il 4,50 del suo primato in sala. Era dagli Assoluti di Rovereto, nel giugno del 2021 quando aveva mancato di un soffio la qualificazione olimpica, che l’azzurra non riusciva a gareggiare per la frattura da stress alla tibia destra e il successivo intervento chirurgico nell’agosto di quell’anno. La misura vincente arriva alla terza e ultima prova, dopo aver valicato senza errori 4,22 e 4,32, mentre aveva iniziato con 4,02 al secondo tentativo. Poi chiude con tre nulli a 4,52 ma può guardare con fiducia alle prossime uscite agonistiche.

“È bello esordire così - racconta Sonia Malavisi - e ho vissuto bene tutta la gara, ero felice di tornare dopo aver temuto di non farcela. Da un paio di mesi ho ricominciato a saltare senza dolore, anche se ci sono ancora cose che non riesco fare, ma con il mio coach Emanuel Margesin sto calibrando la preparazione. Sento che finalmente posso saltare con tranquillità ed esprimere il mio potenziale. C’è un po’ di rammarico, per il primo salto a 4,52 mancato di poco, ma per ora mi godo questo momento che ho aspettato per tantissimo tempo”.

Applausi anche per la non ancora 23enne Maria Roberta Gherca (Nissolino Sport) che migliora due volte il proprio limite fino a 4,37 dopo essere già cresciuta con 4,32 per un progresso totale di sette centimetri. Terzo posto a 4,22 per la promessa Giulia Valletti Borgnini (Fiamme Gialle Simoni), attesa nel weekend alla trasferta in Nazionale ai Campionati del Mediterraneo under 23 di domenica a Valencia, e stessa misura per la campionessa italiana Elisa Molinarolo (Fiamme Oro). Nel meeting infrasettimanale, sui 200 metri la sprinter azzurra Irene Siragusa (Esercito) comincia la stagione correndo in 24.00 il giro di pista indoor, a quattro decimi dal personale.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: