Il diamante a Oslo con Dal Molin e Kaddari

15 Giugno 2022

Due azzurri nella sesta tappa della Diamond League: ai Bislett Games il primatista italiano dei 110hs e l’oro europeo U23 dei 200. DIRETTA TV giovedì (ore 20-22) su Rai 3, Sky Sport Uno e Sky Sport Action

 

Due azzurri nella sesta tappa della Wanda Diamond League ai Bislett Games di Oslo (Norvegia). Nella serata di giovedì saranno in gara il primatista italiano dei 110hs Paolo Dal Molin (Fiamme Oro) e la campionessa europea under 23 Dalia Kaddari (Fiamme Oro). Diretta tv dalle 20 alle 22 su Rai 3, Sky Sport Uno e Sky Sport Action.

GLI AZZURRI - Cambiare marcia. È l’imperativo per Paolo Dal Molin, reduce dal doppio 13.70 nei 110hs di martedì pomeriggio a Turku. L’azzurro che è stato quinto nella finale dello scorso settembre a Zurigo, affronta la propria prima Diamond League dell’anno, in un parterre di lusso tra cui spicca il leader mondiale stagionale Devon Allen (Usa), spaziale 12.84 domenica scorsa a New York, terzo uomo della storia. In pista anche il campione del mondo Omar McLeod (Giamaica), il francese Wilhem Belocian, l’americano Aaron Mallett e il brasiliano in ascesa Rafael Pereira. Dal Molin sta gradualmente rientrando dai problemi fisici che lo hanno condizionato nei mesi scorsi e può trovare fiducia a Oslo dopo il debutto da 13.88 a Ostrava e la batteria+finale in Finlandia concluse con lo stesso tempo. Per la 21enne Dalia Kaddari si tratta della prima tappa di Diamond League fuori dall’Italia: archiviato il Golden Gala Pietro Mennea con l’ottavo posto in 23.29, la velocista sarda punta a riportarsi sotto i ventitré secondi e se possibile migliorare lo stagionale di 22.83 corso a Savona. La qualità delle avversarie non è paragonabile con quella (stellare) dell’Olimpico, e oltre al crono si può cercare anche un buon piazzamento: ai blocchi anche la britannica Beth Dobbin, la danese Ida Karstoft, l’olandese Jamile Samuel.

LE ALTRE GARE: C’È DUPLANTIS - Il salto con l’asta di Armand Duplantis è al centro di qualsiasi meeting al quale partecipi il fenomeno svedese, e ovviamente Oslo non fa eccezione: si possono aggiungere centimetri alla “world lead” di 6,01 centrata a Hengelo dal primatista del mondo e campione olimpico. Fermo Karsten Warholm per l’infortunio di Rabat, la Norvegia fa il tifo per il campione olimpico dei 1500 Jakob Ingebrigtsen in gara al Bislett sul miglio. Nel mezzofondo è da seguire anche la ventenne britannica argento olimpico degli 800 Keely Hodgkinson, nei 100 metri il canadese Andre De Grasse (oro ai Giochi nei 200) con il sudafricano Akani Simbine, l’emergente ghanese Benjamin Azamati, il ritrovato britannico Reece Prescod e il cingalese di Roma Yupun Abeykoon (Nissolino Sport).

IN SPAGNA - A Castellon, in Spagna, tornano in gara nei 1500 metri Federica Del Buono (Carabinieri), quest’anno a 4:05.58, e Sintayehu Vissa (Atl. Brugnera Friulintagli), fresca del titolo Ncaa negli Stati Uniti con 4:09.42 a Eugene. In gara anche l’australiana Linden Hall e l’etiope Lemlem Hailu [ISCRITTI].

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate