Emilia Romagna, l’atletica in festa

20 Novembre 2022

A Reggio Emilia la premiazione dell’attività regionale 2022, tra i big l’argento europeo del triplo Dallavalle

 

Nella bella location del Centro Internazionale Malaguzzi a Reggio Emilia si è svolta sabato la Festa dell’Atletica dell’Emilia Romagna, appuntamento annuale da oltre venti stagioni. Atleti, tecnici, dirigenti e giudici di gara si sono ritrovati per le premiazioni relative al 2022, alla presenza delle autorità locali e sportive. Il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi, un passato e un presente importante nell’atletica in tutti i ruoli, ha effettuato il primo intervento, dando il benvenuto ai presenti e ha preannunciato per la città di Reggio un importante investimento in un nuovo impianto di atletica. Il saluto ai presenti è poi stato portato dal presidente della FIDAL Stefano Mei, soddisfatto per i risultati dell’atletica italiana a livello internazionale ed “emiliano-romagnolo” di adozione, in quanto ormai da tanti anni vive stabilmente in regione.

Altri interventi dal vice presidente del CONI Regionale Vittorio Andrea Vaccaro, che ha ricordato anche di essere atleta tesserato FIDAL, dal Presidente del Comitato Regionale FIDAL Emilia Romagna Alberto Morini, che nel suo discorso ha subito voluto ricordare due sportivi che ci hanno lasciato quest’anno, William Reverberi, ex presidente CONI E.R. e Antonio Brandoli, prima grande atleta e poi tecnico della Fratellanza. Morini ha poi esposto alcuni dati salienti riguardo l’aumento del numero dei tesserati nella regione e la notevole attività di manifestazioni in essere, ringraziando il gruppo GGG per il loro grande supporto. È intervenuto anche Giammaria Manghi, in rappresentanza della Giunta Regionale Emilia Romagna, da sempre vicina all’atletica.

La festa si è quindi avviata, con il consueto impeccabile coordinamento di Stefano Ruggeri, Responsabile Manifestazioni della Fidal Emilia Romagna, alle premiazioni dei giudici di gara, dei tecnici, delle società e degli atleti. Fra gli atleti presenti (alcuni non hanno potuto esserci in quanto impegnati in vari raduni in Italia e e all’estero) il vice campione europeo 2022 nel salto triplo Andrea Dallavalle, piacentino di nascita e cresciuto nell’Atletica Piacenza dal 2005 al 2018, prima del suo ingresso nelle Fiamme Gialle, e Iliass Aouani, stabilitosi a Ferrara sotto la guida di Massimo Magnani, che aveva militato nella società emiliana Casone Noceto prima del passaggio nelle Fiamme Azzurre.

Premiati anche gli atleti promesse, juniores e allievi vincitori di titoli nazionali nel 2022 o convocati in Nazionale. E poi i cadetti, che sono andati sul podio ai Campionati Italiani di Caorle, fra cui Sophie Barbagallo, vincitrice della gara di alto cadette. Le premiazioni si sono infine concluse, come di consueto, con tutti i cadetti della regione che hanno fatto parte della rappresentativa ai Campionati Italiani di categoria, premiati tutti insieme con un riconoscimento.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it


I cadetti dell’Emilia Romagna (foto Marastoni/Fidal Emilia Romagna)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate