Caravelli vince a Montgeron: 13.04

12 Maggio 2013

La friulana fissa lo stagionale, dopo aver corso la batteria in 13.07

 

Vittoria per Marzia Caravelli (Cus Cagliari) nei 100 ostacoli del meeting internazionale di Montgeron (Francia). La friulana ha corso la distanza in 13.04 (vento +1.1), superando le francesi Alice Decaux (13.18) e Reina-Flor Okori (13.21), e togliendo tre centesimi a quanto ottenuto un’ora e mezza prima in batteria (13.07, +1.0). Per la Caravelli si tratta del miglior crono stagionale, un centesimo meno rispetto al crono centrato domenica scorsa a Roma, dove in solitaria, sulla pista della Farnesina, aveva fatto fermare i cronometri sul 13.05. “Mi fa piacere la vittoria – il commento dell’azzurra nel dopo gara – ma non sono del tutto soddisfatta del risultato cronometrico. Le condizioni qui quest’anno non sono state granché, c’era parecchia aria, la temperatura era piuttosto bassa, ed infatti tutti i tempi delle gare sul rettilineo ne hanno risentito. Mi conforta l’aver corso tre volte su questi tempi nel giro di soli otto giorni (peraltro senza abbassare il carico di lavoro): vuol dire continuità”. Dopo il 13.02 della miglior prestazione italiana dell’anno realizzato ieri pomeriggio a Lodi da Micol Cattaneo, ci sono dunque tre donne italiane (con la Borsi, 13.08 a Doha venerdì) a ridosso della barriera dei 13 secondi nei 100hs. Racchiuse nello spazio di soli sei centesimi di secondo. Un inizio di stagione scoppiettante per la specialità. A Montgeron (dove lo scorso anno la Caravelli aveva ottenuto il primato italiano correndo in 12.85) poco altro da segnalare: spiccano il 13.53 (+0.5) di Pascal Martinot-Lagarde nei 110hs, e la sconfitta nel salto triplo di Teddy Tamgho, superato dal connazionale Karl Taillepierre (16,76 contro 16,48).

m.s.



Condividi con
Seguici su: