Bruni salta in piazza: Barletta per volare

17 Giugno 2022

La primatista italiana in pedana sabato in Puglia dopo il 4,66 di Innsbruck

 

Per salire ad alta quota, in una cornice unica. La primatista italiana Roberta Bruni torna in pedana sabato a Barletta, nella seconda edizione del Salto con l’asta al Castello. Un evento spettacolare che è lo scenario del nuovo impegno agonistico per l’azzurra, protagonista di una stagione in continua ascesa fino al 4,66 di Innsbruck nello scorso weekend, ad appena quattro centimetri dal suo record nazionale siglato con 4,70 un anno fa. Ormai la portacolori dei Carabinieri è riuscita a raggiungere una notevole stabilità di risultati, ma nelle tre gare di giugno ha anche ripreso confidenza con i tentativi alla misura del primato, finora senza successo, in una serie aperta con un doppio 4,60 (a Rieti e poi al Golden Gala di Roma). L’occasione per riprovarci è nel Galà internazionale di fronte al Castello Svevo, tutto al femminile stavolta, con un cast di avversarie guidato dall’ucraina Yana Hladiychuk, quarta ai Mondiali indoor di Belgrado, che vanta un personale di 4,61. Al via anche la svizzera Lea Bachmann, la non ancora 18enne Great Nnachi (Battaglio Cus Torino) arrivata quest’anno a 4,12 indoor e la pugliese Francesca Semeraro (Alteratletica Locorotondo), che al recente Challenge di Firenze ha pareggiato il suo primato di 4,20.

Una serata allestita dal Gs Avis Barletta in collaborazione con l’associazione Io Corro, con Eusebio Haliti e Lorenzo Giusto nel ruolo rispettivamente di responsabile organizzativo e tecnico, che rientra nel calendario di eventi “19”72 Un anno di Atletica” in occasione del settantesimo anniversario della nascita di Pietro Mennea, cominciato nel mese di marzo con l’appuntamento culturale I Dialoghi dell’Atletica, rievocazione delle Olimpiadi di Mosca del 1980, e si concluderà l’11 settembre con il Mennea day allo stadio comunale Puttilli. Ma è anche una manifestazione che prosegue l’esperienza del Jumping in the Square, dopo le cinque edizioni vissute nelle scorse stagioni.

IN FRANCIA - Vittoria per la giavellottista Sara Jemai (Esercito) al meeting francese di Strasburgo, con l’ultimo lancio a 56,55. Una misura che alla trentenne lombarda vale il primato stagionale incrementato di oltre un metro e mezzo, ma anche il suo miglior risultato degli ultimi tre anni. [RISULTATI]

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: