Azzurri nei meeting all’estero, Arese 1500

24 Maggio 2022

Mercoledì il finalista mondiale indoor di Belgrado gareggia a Dessau, per la prima uscita sulla distanza nella stagione all’aperto. Nei 400 ritorna Mangione, a Huelva 1500 per Amsellek

 

Azzurri all’estero su tre fronti diversi, mercoledì 25 maggio, nei meeting internazionali. In Germania, a Dessau, prima uscita nella stagione all’aperto sui 1500 metri di Pietro Arese. Per il 22enne delle Fiamme Gialle è il momento di rimettersi alla prova nella sua specialità preferita, che l’ha visto brillante finalista ai Mondiali indoor di Belgrado dove si è piazzato all’ottavo posto dopo aver sfiorato il record italiano in sala con 3:37.31, mancandolo di appena due centesimi, e avvicinato il personale outdoor di 3:37.23 siglato a Bellinzona in settembre. Anche nel 2021 era ripartito dal meeting tedesco (3:48.27 al rientro da un infortunio) ma stavolta il torinese si presenta con l’intenzione di fare decisamente meglio. Quest’anno intanto è cresciuto nei 5000 con 13:59.28 un mese fa all’Arena di Milano. Nella stessa gara (ore 19.30) è annunciato il campione italiano Mohamed Zerrad (Atl. Vomano), sceso l’anno scorso a 3:37.86. Tra gli avversari il ceco Filip Sasinek, 3:35.02 di primato, e il keniano Cornelius Tuwei.

Al femminile è atteso il ritorno nei 400 di Alice Mangione, per la prima volta sul giro di pista dopo l’intervento di novembre all’anca, ma l’atleta dell’Esercito ha già rotto il ghiaccio con il test di dieci giorni fa nei 200 di Rieti in 24.06. La 25enne siciliana, azzurra alle Olimpiadi di Tokyo con le 4x400 (femminile e mista), riprende la sua corsa dopo una stagione in cui ha confermato il tricolore conquistato due anni fa, migliorandosi fino al crono di 51.74. Tutto europeo il cast, ma qualificato: spiccano i nomi della polacca campionessa europea Justyna Swiety-Ersetic e della connazionale Natalia Kaczmarek, entrambe sul podio a Tokyo (oro nella staffetta mista, argento nella 4x400 donne), con due serie che inizieranno alle 20.25. Ha invece deciso di rinunciare a scopo precauzionale il velocista Chituru Ali (Fiamme Gialle), che era iscritto nei 100 metri, per un lieve affaticamento muscolare al bicipite avvertito al termine dei 200 di domenica a Grosseto. [ISCRITTI] [STREAMING]

Nei 1500 metri, al meeting spagnolo di Huelva, debutta un altro azzurro dei Mondiali indoor di Belgrado: è il bresciano Nesim Amsellek (Cs San Rocchino) che in febbraio ha corso in 3:38.42, a un soffio dal 3:38.28 del personal best all’aperto, prima di vincere agli Assoluti in sala. Per l’esordio stagionale (ore 20.20) troverà il francese plurimedagliato nelle siepi Mahiedine Mekhissi e il qatarino Mohamed Al-Garni. [ISCRITTI]

Trasferta a Lahti, in Finlandia, per due mezzofondisti. Al via negli 800 metri Francesco Conti (Atl. Imola Sacmi Avis), fresco di record personale con il crono di 1:46.78 realizzato domenica al Castiglione Meeting di Grosseto, che sarà impegnato dalle 19.25 italiane. Nei 3000 metri (ore 18.35) rientra in gara Elisa Bortoli (Esercito) in un test per valutare la sua condizione dopo aver ripreso da poco in seguito a uno stop invernale. [ISCRITTI]

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate