Al via i progetti speciali FIDAL

20 Novembre 2022

Nella mattinata di Venaria Reale partono le quattro iniziative di promozione e sviluppo dell’atletica finanziate da Sport e Salute con 5 milioni. Il presidente Mei: “Grande occasione per un ulteriore cambio di passo”

 

La mattinata del J Medical Cross al Parco La Mandria, sul percorso degli EuroCross dell’11 dicembre, è stata anche l’occasione per dare il via ai quattro progetti speciali per il 2023 messi a punto dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera, mirati alla promozione, allo sviluppo e alla tutela del talento giovanile, all’attività motoria delle fasce over 65, e ad incentivare le discipline motorie di base. Tali progetti sono stati riconosciuti meritevoli da Sport e Salute, che ha destinato 5 milioni di euro in favore di queste iniziative. A presentarle a margine delle gare di stamattina è stato il presidente della FIDAL Stefano Mei, che nei mesi scorsi, al fine di sviluppare progetti che potessero concorrere al bando da 80 milioni predisposto da Sport e Salute, ha promosso un team di lavoro coordinato del Segretario Generale Alessandro Londi e dal Consigliere Federale Simone Cairoli, con la progettazione affidata a Piero Allegretti, Antonella Capriotti, Laura Strati ed Eusebio Haliti.

“Sport e Salute ha riconosciuto il valore dei nostri progetti - le parole del presidente Mei - e ci ha assegnato risorse importanti, che vogliamo destinare sui territori, verso le società e i tecnici, tramite specifici bandi da predisporre nei prossimi mesi, così da individuare le situazioni più meritevoli. Ormai sono due anni che l’atletica ha cambiato passo, diventando il secondo sport per interesse nazionale dopo il calcio, come avevamo promesso. Queste risorse sono una grandissima occasione per il nostro movimento di cambiare ulteriormente marcia e di sfruttare l’onda lunga dei successi iniziata alle Olimpiadi di Tokyo”. È Eusebio Haliti a ricordare i quattro progetti: “Runcard young destinata ai giovanissimi, Runcard Silver rivolta al mondo degli over 65, ‘Pista’ è il piano per lo sviluppo del talento, mentre con ‘Porte aperte allo sport’ vogliamo promuovere l’attività di base”.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 CAMPIONATI EUROPEI di CROSS