Wanda Diamond League, ritorno a 32 discipline

04 Dicembre 2020

Reinseriti nel programma tecnico 200, 5000, 3000 siepi, triplo e disco. Format con finale a 3 per i salti in estensione e per i lanci. Premi totali pari a 7 milioni di dollari

 

La Wanda Diamond League ha annunciato le novità per l’edizione 2021. Già noto il calendario dei 13 appuntamenti più le finali di Zurigo (con il Golden Gala Pietro Mennea in programma il 4 giugno), è stato ufficializzato oggi il reinserimento dei 200 metri, 5000 metri, 3000 siepi, salto triplo e lancio del disco nel programma tecnico del principale circuito di meeting internazionali, che torna quindi a un totale di 32 discipline. Ognuno dei tredici meeting di qualificazione avrà nel proprio programma 14 “Diamond disciplines” che assegnano punti per partecipare alle finali dell’8 e 9 settembre in Svizzera. Inoltre, il format televisivo per ognuno degli eventi avrà una durata di due ore. Le novità sono il frutto di un ampio dibattito tra organizzatori, atleti, broadcaster, manager: “Abbiamo utilizzato questi mesi per discutere apertamente dei vari problemi e per confrontare le idee su come far crescere la Wanda Diamond League”, ha detto il presidente della World Athletics Sebastian Coe, numero uno della Diamond League Association.

Cambia anche la formula per le gare di salti in estensione e di lanci. Dopo la sperimentazione in alcuni dei meeting del 2020, e con l’obiettivo di aumentare lo spettacolo e l’imprevedibilità fino al termine della gara, è stata introdotta la finale a 3 (“The Final 3”): i primi cinque turni nel lungo, triplo, peso, giavellotto e disco contribuiscono a individuare i tre migliori, che approdano quindi al turno finale, decisivo per definire le prime tre posizioni a prescindere dalle misure ottenute in precedenza. Comunicati anche i premi per la prossima stagione: in palio un totale di 7 milioni di dollari, tra cui 25mila per ogni disciplina Diamond nelle singole tappe, 30mila a ogni vincitore della finale di Zurigo, altri 30mila da distribuire tra i finalisti e un nuovo bonus da 500mila dollari da dividere tra dieci atleti (un uomo e una donna per sprint, ostacoli, mezzofondo, salti e lanci) che si sono distinti per le prestazioni di alto livello ottenute nel corso della stagione.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate